LulzSecITA & HACKBOYZ a caccia di pedofili, maniaci sessuali, nascosti dall'anonimato.


LulzSecITA, che da sempre ci ha stupito con fuoriuscite di informazioni dalle #grandi #aziende ed HACKBOYZ cambiano rotta e dove lo stato e la polizia non arriva, arrivano loro, indossando i panni dei “vendicatori”.


Vendicatori di tanti piccoli #crimini, quelli più nascosti, che vedono spesso al centro i bambini e i minorenni, insomma le persone più deboli.

Perché dove c’è l’anonimato, il male viene attirato come una calamita e così è come nelle #darknet succede questo anche su #Telegram.


in questo lavoro sporco, per il quale occorre uno “stomaco forte”, escono allo scoperto nomi e cognomi e cellulari di pedofili, di maniaci sessuali e fecce di #criminali nell’operazione #OpRevengeGram dove pensando di essere #anonimi, commettevano reati dalla pedo-pornografia al fenomeno del #revenge porn.


Tutto è cominciato con la denuncia che testimoniava l’esistenza di diversi gruppi su #Telegram che, purtroppo, erano usati per lo scambio di materiale #illegale ad insaputa delle vittime che si sono viste trasformate in “carne da macello” da persone senza scrupoli.


Del fenomeno se ne è occupato ampiamente anche #Wired, descrivendo nel dettaglio il modus operandi di questi canali. I giornalisti di Wired sono anche entrati nel gruppo raccogliendo testimonianze davvero agghiaccianti.


#redhotcyber #cybersecurity #OpRevengeGram #LulzSecITA #HACKBOYZ


https://www.infosec.news/2020/05/03/news/tutela-dei-minori/pedofili-smascherati-dagli-hacker-pubblicati-nomi-telefoni-e-foto-di-questa-gentaglia/

11 visualizzazioni

Iscriviti al canale Youtube

unnamed.png

Red Hot Cyber: conosci il rischio per starne lontano

Per richieste di supporto scrivi a: redhotcyber@hotmail.com

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Tumblr Icona sociale
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now