Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Meta contro il Revenge Porn con StopNCII.org

La piattaforma StopNCII.org consentirà alle persone in qualsiasi parte del mondo di prevenire attivamente la diffusione delle loro foto intime.

Insieme a più di 50 organizzazioni non governative in tutto il mondo, Meta ha supportato il lancio di StopNCII.org dalla Revenge Porn Helpline con sede nel Regno Unito, un servizio progettato per proteggere gli utenti di Internet dal revenge porn.

Advertisements

Secondo il blog Meta, la nuova piattaforma consentirà alle persone di tutto il mondo di scoraggiare attivamente la diffusione delle proprie immagini intime sulle piattaforme delle aziende tecnologiche che supportano l’iniziativa e darà alle vittime del revenge porn un maggiore controllo sulle proprie immagini.

Gli utenti le cui foto di natura intima sono state pubblicate (o vi è il rischio che vengano pubblicate da terzi per vendetta) sui servizi Meta (Facebook, Instagram) possono caricarle su StopNCII.

Advertisements

La piattaforma converte le immagini in un hash, abbinando l’hash alle sue risorse. Se viene trovata una corrispondenza, le foto verranno eliminate.

Tuttavia, se le immagini sono state ritoccate o ritagliate, il servizio potrebbe non riconoscerle. Il servizio può essere utilizzato solo da persone che abbiano compiuto i 18 anni di età.

La piattaforma StopNCII è progettata pensando alla sicurezza e alla privacy in ogni fase del processo.

Advertisements

Il servizio utilizza una tecnologia che esegue l’hashing di immagini e video direttamente sul dispositivo dell’utente, quindi queste immagini o video non lasciano mai il dispositivo dell’utente.