Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Meta potrebbe chiudere Facebook ed Instagram in Europa.

Meta rischia di perdere la capacità di trasferire, archiviare ed elaborare i dati degli utenti europei sui server negli Stati Uniti. Se ciò accade, il gigante della tecnologia potrebbe chiudere Facebook e Instagram in tutta Europa.

Una questione chiave per Meta sono i trasferimenti di dati transatlantici, disciplinati dal cosiddetto Privacy Shield e altri accordi sui dati che Meta utilizza per trasferire informazioni degli utenti europei sui server statunitensi.

Advertisements

Come ha avvertito Meta nel suo rapporto annuale alla US Securities and Exchange Commission, se alle aziende viene impedito di utilizzare gli attuali accordi modello “o alternative”, il gigante tecnologico “probabilmente” non sarà più in grado di offrire molti dei suoi “prodotti più significativi e servizi” nell’UE, inclusi Facebook e Instagram.

La condivisione dei dati tra paesi e regioni è fondamentale per la fornitura di servizi e la pubblicità mirata, ha affermato Meta. Pertanto, ha precedentemente utilizzato un quadro di trasferimento dei dati transatlantico chiamato Privacy Shield come base giuridica per tali processi.

Questo accordo è stato annullato dalla Corte di giustizia europea nel luglio 2020 a causa di violazioni della protezione dei dati. Da allora, l’UE e gli Stati Uniti hanno iniziato a lavorare su una versione nuova o aggiornata del trattato.

Advertisements

Oltre al Privacy Shield, Meta utilizza anche i cosiddetti contratti tipo o clausole contrattuali standard come base giuridica primaria per il trattamento dei dati degli utenti europei sui server statunitensi.

Come ha spiegato un rappresentante di Meta, l’azienda prevede di lasciare l’Europa, ma molte aziende, organizzazioni e servizi si affidano al trasferimento di dati tra l’UE e gli Stati Uniti per i servizi globali.

Advertisements