Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Microsoft invia gli aggiornamenti di Windows 11 a sistemi non supportati

All’inizio di questa settimana, Microsoft ha rilasciato un importante aggiornamento di Windows 11 22H2 in Anteprima rilascio. 

Tuttavia, ad utilizzarlo non sono state le sole persone che avrebbero dovuto ottenere questo aggiornamento, ma è stato ricevuto anche da molti PC che non soddisfano affatto i severi requisiti di sistema previsti da Windows 11.

Come riportato dagli utenti su Reddit e Twitter, le loro macchine, comprese quelle che eseguono Windows 10 e non supportate dalla nuova versione del sistema operativo, ma iscritte al canale Release Preview, hanno ricevuto delle notifiche che l’aggiornamento 22H2 di Windows 11 era per loro disponibile. 

Cioè, all’improvviso si è scoperto che il loro PC soddisfaceva i requisiti per installarlo.

Advertisements

Le voci si sono rapidamente diffuse in rete secondo cui Microsoft avrebbe potuto allentare i requisiti di sistema per Windows 11, ma queste discussioni sono state presto interrotte dall’account Twitter ufficiale del programma Windows Insider, che ha riferito che si era verificato un errore e che i requisiti di sistema non stavano cambiando .

Ricordiamo che Windows 11 richiede un processore Intel Core di ottava generazione o un processore AMD Ryzen serie 3000 o superiore. 

È inoltre richiesto il supporto per Secure Boot e TPM 2.0. 

Cioè, i computer prodotti e venduti dalla fine del 2017 al 2018 possono eseguire il nuovo sistema operativo, ma le macchine più vecchie, di norma, non possono più, se non si ricorre a vari trucchi.

Advertisements