Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Microsoft riesce a respingere un attacco DDoS di 3,47 terabit.

Microsoft ha annunciato il contenimento del più potente attacco DDoS fino ad oggi sugli utenti della piattaforma cloud Azure. Secondo il rapporto della società, la potenza dell’attacco DDoS era di 3,47 terabit al secondo (Tbps).

L’attacco DDoS del novembre 2021 in Microsoft Azure è stato definito il più potente nella storia di Internet. Come riportato, più di 10mila fonti provenienti da dozzine di paesi sono state coinvolte nell’organizzazione di questo attacco e tra questi ci sono client attestati negli Stati Uniti, Cina, Corea del Sud e Russia.

I vettori di attacco erano la saturazione della larghezza di banda con pacchetti UDP sulla porta 80 utilizzando il Service Discovery Protocol (SSDP), il Lightweight Directory Access Protocol (CLDAP), il Domain Name System (DNS) e il Network Time Protocol (NTP).

Advertisements

In totale, nel 2021, l’azienda ha respinto 611.657 attacchi informatici unici: 251.944 nella prima metà dell’anno e il 40% in più – 359.713 – nella seconda.

Il maggior numero di incidenti si è verificato rispettivamente il 10 maggio e il 10 agosto.

Advertisements