Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Paste Protection: la protezione degli appunti messa in atto da Opera.

Il team di sviluppo del browser Opera ha annunciato che sta lavorando a un nuovo sistema per il monitoraggio e la protezione dei dati negli appunti, si chiama Paste Protection. La funzione sarà finalizzata a prevenire l’intercettazione e il tracciamento dei contenuti.

La nuova funzione è già stata implementata in Opera 83, che è ancora in sviluppo, ma i giornalisti di Bleeping Computer scrivono di aver testato Paste Protection nella beta 84, dove è anche stata rilasciata.

Advertisements

La nuova protezione funziona automaticamente, monitorando i dati sensibili negli appunti e bloccandoli. Quando l’utente copia alcune informazioni riservate, viene visualizzata una finestra pop-up nell’angolo destro, che avverte che il contenuto del buffer è protetto.

Gli ingegneri di Opera affermano che il browser visualizzerà un avviso diverso se qualche applicazione esterna riesce a modificare il contenuto del buffer.

Advertisements

Finora, gli sviluppatori non rivelano esattamente quali dati e in quale forma saranno considerati riservati, quindi i giornalisti hanno deciso di verificarlo quando la funzione verrà rilasciata.

Si è scoperto che gli indirizzi IBAN e dei portafogli bitcoin si qualificano come informazioni riservate che richiedono protezione. Allo stesso tempo, stranamente, i numeri di carta bancaria, gli indirizzi e-mail, le password lunghe e gli SSN non sono considerati tali.

Molto probabilmente, altri tipi di dati verranno aggiunti gradualmente agli elenchi di Incolla protezione quando la funzionalità sarà pronta per il rilascio nelle versioni stabili di Opera. Al momento, la versione stabile più recente del browser è la 82, quindi la nuova funzionalità apparirà probabilmente solo nella prossima versione, prevista per gennaio 2022.

Advertisements