Ransomware: 10 milioni in ricompense per informazioni sulle bande criminali.


Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti D'America, offrirà ricompense fino a 10 milioni di dollari per informazioni che aiutino le autorità a individuare chiunque sia coinvolto in attività informatiche dannose contro le infrastrutture critiche degli Stati Uniti.



L'amministrazione Biden ha dovuto affrontare una serie di attacchi ransomware diretti su sistemi critici, partendo da Solarwinds, alla chiusura della Colonial Pipeline. Entrambi gli attacchi sarebbero stati opera di individui stranieri situati probabilmente nell'Europa orientale o in Russia.


La Casa Bianca ha risposto annunciando l'intenzione di istituire una task force che agirà contro noti hacker ransomware, creerà protocolli per fermare i pagamenti di riscatti basati su criptovalute, supporterà la resilienza tra le principali società ed infrastrutture statunitensi e si coordinerà con le nazioni alleate che intraprendono azioni simili.


Nel tentativo di rafforzare questi sforzi, il Dipartimento di Stato ha annunciato un programma Rewards for Justice che include un meccanismo di segnalazione dei suggerimenti sul dark web per proteggere le fonti che potrebbero identificare gli aggressori informatici e/o le loro posizioni.



I pagamenti dei premi possono includere criptovalute, ha affermato l'agenzia.


La Casa Bianca ha aggiornato i legislatori mercoledì sulla risposta dell'amministrazione alla recente ondata di attacchi ransomware di alto profilo, una minaccia che ha ritenuto una priorità per la sicurezza nazionale.


Il senatore Angus King, un indipendente del Maine, si è detto impressionato dalla "accuratezza con cui stanno affrontando questo problema"



in particolare con il contatto con il settore privato.


I legislatori statunitensi hanno chiesto un'azione nelle ultime settimane a seguito degli attacchi ransomware alla Colonial Pipeline, un importante fornitore di carburante della costa orientale, e JBS, uno dei maggiori fornitori di carne del paese. Anche il fornitore di software IT Kaseya è stato preso di mira in un attacco ransomware questo mese che ha colpito centinaia di aziende.