Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Ransomware armati di potenti exploit zeroday colpiscono le VPN di EntroLink.

Non è una novità che il ransomware sfruttano vulnerabilità zeroday. Secondo i ricercatori di sicurezza Allan Liska e Pancak3 , la vulnerabilità che vi racconteremo oggi è la 54esima vulnerabilità zero-day utilizzata dalle cyber gang ransomware.

Un certo numero di gruppi ransomware ha iniziato a sfruttare una vulnerabilità zero-day in EntroLink VPN dopo che l’exploit è stato pubblicato su un forum di hacker nel settembre 2021.

Advertisements

La vulnerabilità colpisce i dispositivi EntroLink PPX-AnyLink, che sono popolari nelle aziende sudcoreane e sono utilizzati come gateway per l’autenticazione degli utenti e VPN, che forniscono ai dipendenti l’accesso remoto alle reti e alle risorse interne delle loro aziende.

L’exploit per la vulnerabilità è stato pubblicato il 13 settembre. È stato originariamente venduto su un forum underground per la somma di 50.000 dollari, ma successivamente è stato pubblicato gratuitamente dall’amministratore di un nuovo forum di criminali informatici, come promozione per attirare l’attenzione tra i criminali.

Secondo un post sul forum, la vulnerabilità deve ancora essere risolta. L’exploit utilizza un protocollo di rete e consente di eseguire codice da remoto con privilegi di amministrazione su dispositivi PPX-AnyLink.

Advertisements

La pubblicazione descrive la vulnerabilità come un problema con l’autenticazione dei dati di input. L’exploit è completamente autonomo e ti consente di compromettere il tuo dispositivo in pochi secondi.

Dopo la pubblicazione dell’exploit, i partecipanti ai programmi partner BlackMatter e LockBit si sono armati per colpire le aziende che utilizzano questi sistemi.

Advertisements