Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Recidivi al ransomware e mancate segnalazioni? Multe dagli USA per ricorrenti violazioni

La compagnia di crociere statunitense Carnival è stata multata di 5 milioni di dollari per “violazioni significative della sicurezza informatica” a seguito di quattro attacchi informatici tra il 2019 e il 2021 che hanno esposto grandi quantità di dati sensibili dei clienti. 

Secondo la dichiarazione emessa dal procuratore generale della Carolina del Nord, capo eletto del Dipartimento di giustizia dello stato, due delle violazioni erano legate a un attacco ransomware. 

Tuttavia, Carnival ha già pagato una multa di 1,25 milioni di dollari per una delle violazioni.

Secondo il Dipartimento delle finanze di New York City, Carnival ha violato la regolamentazione governativa sulla sicurezza informatica non utilizzando l’autenticazione a più fattori, il che avrebbe reso difficile per un utente malintenzionato l’accesso alla rete interna.

Advertisements

Inoltre, Carnival non ha segnalato una violazione né fornito formazione sulla sicurezza informatica ai dipendenti. 

Carnival è venuta a conoscenza per la prima volta di attività e-mail sospette nel maggio 2019, 10 mesi prima che Carnival denunciasse la violazione. 

A causa di interruzioni, Carnival ha presentato certificazioni di conformità di sicurezza informatica improprie dal 2018 al 2020.

La dichiarazione affermava inoltre che Carnival non ha segnalato violazioni della sicurezza informatica e che la privacy e la protezione dei dati erano “estremamente importanti” per l’azienda.

Advertisements