Rilasciato Kali Linux 2021.2


Offensive Security ha rilasciato Kali Linux 2021.2, l'ultima versione della sua popolare suite di test di penetrazione open source. A questi link puoi scaricarlo o aggiornarlo .


Ha introdotto due nuovi strumenti per rendere Kali più facile da usare:

  1. Kaboxer è uno strumento per confezionare applicazioni "difficili" in contenitori Docker in modo che possano essere utilizzate su Kali. Questi includono app difficili da impacchettare a causa di dipendenze complesse, programmi e librerie legacy e app che devono essere eseguite in isolamento.

  2. Kali-Tweaks è uno strumento di automazione che ha lo scopo di aiutare gli utenti di Kali a personalizzare il sistema operativo in modo rapido e indolore. Ad esempio, può essere utilizzato per installare o rimuovere gruppi di strumenti, modificare la shell di accesso predefinita, abilitare o disabilitare i rami "bleeding-edge". Nuove opzioni sono in lavorazione e gli utenti sono invitati a suggerire modifiche che potrebbero essere utili.

La versione più recente del sistema operativo introduce:

  • Un ramo Bleeding-Edge "aggiornato" (che contiene pacchetti che vengono aggiornati automaticamente dai repository git upstream);

  • Due nuovi pacchetti per Raspberry Pi;

  • Nuove immagini Kali-Docker (per ARM64 e ARM v7);

  • Supporto per gli utenti Apple M1;

  • Supporto Kali NetHunter per Android 11 (oltre a miglioramenti al Bluetooth e ai menu delle impostazioni e migliore compatibilità con le partizioni dinamiche).

Come al solito, una nuova versione di Kali porta nuovi strumenti :

  • CloudBrute, per trovare un'infrastruttura aziendale, file e app sui migliori provider cloud;

  • Dirsearch, per definire directory e file per il bruteforcing nei server web;

  • Feroxbuster, per la scoperta ricorsiva dei contenuti;

  • Ghidra, una suite di strumenti di reverse engineering del software creata dalla NSA;

  • Pacu, un framework di sfruttamento AWS;

  • Peirates, uno strumento di penetrazione Kubernetes;

  • Quark-Engine, un sistema di definizione punteggi sul malware per Android;

  • VSCode, il famoso editor Visual Studio Code Open Source ("Code-OSS").

Infine, ci sono alcune modifiche estetiche e funzionali e nuove opzioni: nuovi sfondi del desktop e sfondi di accesso e miglioramenti del tema che consentono azioni rapide.


Happy hacking a tutti!