Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Titano, la nuova criptovaluta di San Marino

Era già nell’aria ma a quanto pare la #Repubblica di San Marino sta accelerando il rilascio della sua #criptovaluta.

Attualmente è alle prese con la crisi post Coronavirus e con un debito da 360 milioni.

Per sanare questo debito, secondo quanto riporta Milano Finanza, il segretario delle Finanze Marco Gatti ha un piano: emettere titoli di stato per 500 milioni da collocare sul mercato internazionale.

Advertisements

C’è anche un piano B: emettere il Titano, una valuta virtuale, caricata sulla Smac card, una carta elettronica molto utilizzata sul territorio.

Nel progetto della piccola repubblica, il Titano servirà a pagare stipendi e pensioni per una quota inferiore al 30%.

Il Titano servirà solo a “generare liquidità” per aiutare famiglie e imprese che rimangono sotto una certa soglia. Sarà spendibile solo a San Marino, e se la sua circolazione sarà eccessiva, verranno ritirati dal mercato. Un Titano avrà il valore di un euro.

L’emissione di questa criptovaluta o per meglio dire, denaro elettronico, è dovuta al fatto che San Marino non può emettere una sua moneta. Il Titano punta a sopperire a questa difficoltà.

Advertisements

#redhotcyber #ciptovalute #technology

https://cryptonomist.ch/2020/06/17/san-marino-criptovaluta-titano/amp/