Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora

Twitch si preoccupa della sicurezza, ma non la sostiene con l’azione.

In una recente massiccia fuga di dati riservati dal sito di streaming Twitch, è stata rivelata un’enorme quantità di informazioni riguardanti il ​​codice sorgente del sito Web, i progetti inediti e persino quanto stanno guadagnando i migliori streamer.

Ma i problemi di Twitch sono iniziati molto prima di questo incidente. Ex dipendenti di Twitch hanno dichiarato a The Verge che durante il loro mandato in Twitch, l’azienda ha sempre tenuto più conto della velocità e il profitto rispetto alla sicurezza dei propri utenti e dati.

La violazione dei dati causata da un “errore di configurazione del server” è solo uno dei numerosi problemi di sicurezza e di moderazione del sito che affliggono la piattaforma di streaming. Ad esempio, ad agosto, alcuni utenti di Twitch hanno organizzato raid contro gli streamer. Ma le incursioni di odio non sono avvenute all’improvviso. Secondo un ex dipendente di Twitch, l’allarme su possibili abusi era stato lanciato molto prima.

Secondo una delle fonti che ha lavorato in Twitch dal 2017 al 2019, i dipendenti della piattaforma erano molto più preoccupati per la sicurezza che per la direzione.

La fonte caratterizza Twitch come un’azienda che si preoccupa principalmente dei profitti. Se qualcosa non ha portato reddito, allora non è stato valutato abbastanza bene.

Secondo un’altra fonte, Twitch sceglie regolarmente di non rivelare i problemi di sicurezza che l’azienda sta affrontando. Ad esempio, nel 2017, i truffatori sarebbero riusciti a contattare gli streamer e a richiedere informazioni sulla divisione delle entrate dagli abbonamenti a Twitch Prime. Ciò ha portato i criminali a collegare gli account Twitch agli account Amazon violati.

Gli aggressori sono stati in grado di vedere scorciatoie e API per i servizi interni di Amazon. Poiché Amazon Prime Gaming offre entrate agli streamer tramite abbonamenti, questo poteva essere un nuovo vettore di attacco per gli hacker motivati ​​finanziariamente.

Diverse fonti descrivono Twitch come un’azienda che “verbalmente” si preoccupa della sicurezza, ma non la sostiene con l’azione. Nonostante il gigante della tecnologia Amazon possieda Twitch, il servizio di streaming ha il controllo completo sulla sua tecnologia.

Twitch utilizza molti servizi di terze parti che Amazon normalmente non utilizza. Twitch ha utilizzato Slack prima che Amazon e Slask collaborassero e la piattaforma di streaming ha faticato a controllare efficacemente il software e gli strumenti utilizzati in passato.