Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Un canale televisivo iraniano, è stato violato 2 volte in una settimana.

Un gruppo di hacktivisti noto come Adalat Ali (“Ali’s Justice”) ha preso il controllo del webcast del canale televisivo di stato iraniano Voice of the Islamic Republic of Iran (VIRI) per trasmettere un messaggio contro il regime politico in carica.

L’incidente è avvenuto martedì 1 febbraio e ha colpito la piattaforma web televisiva in streaming Telewebion e la radio VIRI.

Advertisements

Durante una trasmissione in diretta di una partita di calcio Iran-Emirati Arabi Uniti, il gruppo Adalat Ali ha dirottato il webcast e mandato in onda un video di 50 secondi, invitando gli iraniani a sollevarsi nelle proteste a livello nazionale contro il regime al potere di Khamenei durante il Decennio del Fajr, una celebrazione di 11 giorni della rivoluzione del 1979 che si svolge ogni anno dal 1° all’11 febbraio.

Il messaggio è stato ripetuto a vari intervalli per diverse ore prima che Telewebion riprendesse il controllo della sua piattaforma. Più tardi quel giorno, il servizio di streaming ha riconosciuto l’incidente in un tweet .


L’incidente è stato il secondo che ha interrotto la trasmissione VIRI negli ultimi 7 giorni. Il primo incidente è avvenuto il 27 gennaio, quando un gruppo di hacker sconosciuti ha intercettato per circa 10 secondi il segnale del principale canale televisivo WIRI per mostrare le immagini di Maryam e Masood Rajavi, leader dell’Organizzazione dei Mujaheddin del popolo iraniano.

Advertisements