Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Una guerra nucleare potrebbe innescarsi dopo un attacco cyber. La parola all’esperto.

Una guerra nucleare potrebbe scatenarsi a causa di un incidente, ha avvertito un ex ispettore dell’ Agenzia internazionale per l’energia atomica AIEA (si tratta di un’organizzazione internazionale che cerca di promuovere l’uso pacifico dell’energia nucleare), il dottore in scienze fisiche Pantelis Ikonoma, che lo riporta a RIA Novosti.

Lo specialista ha lavorato presso l’AIEA per 33 anni, come ispettore di non proliferazione nucleare e ha anche agito come esperto nella lotta al terrorismo nucleare.

Secondo lui, è improbabile che qualcuno prema il pulsante nucleare, poiché tutti sono consapevoli del pericolo di iniziare una simile guerra.

“Il pericolo di una guerra nucleare potrebbe essere innescato a un incidente o da un’interferenza incontrollata dall’esterno, come un attacco informatico, oppure da un errore umano”

ha affermato Ikonoma.

Advertisements

L’esperto ha anche richiamato l’attenzione sul fatto che le moderne centrali nucleari possono essere 10 o addirittura 100 volte più pericolose e potenti dell’esplosione sull’Hiroshima giapponese.

“I leader dei paesi nucleari devono assolutamente firmare un accordo sulla garanzia del non uso delle armi nucleari”, ha riassunto.