Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Arrestato il capo della cybergang LAPSUS$. Ha solo 16 anni.

Le aziende tecnologiche stanno imparando ciò che la maggior parte di noi già sapeva: gli adolescenti alle volte possono essere spaventosi. La polizia della città di Londra ha arrestato ieri sette adolescenti che erano in connessione con il famigerato gruppo di hacker Lapsus$ che ha preso di mira aziende come Microsoft, Nvidia, Samsung e Okta nell’ultimo anno.

Gli esperti di sicurezza informatica hanno affermato di aver rintracciato il presunto capobanda del gruppo, un sedicenne, a Oxford, in Inghilterra, che secondo quanto riferito ha accumulato 14 milioni di dollari di proventi dalle sue attività nel cybercrime che conduceva dopo la scuola.

Gli obiettivi di Lapsus$ erano semplici: entrare all’interno di una rete di una azienda, rubarne i dati e minacciare di far trapelare i dati fino a quando l’azienda non ha pagato.

Di fatto il solito movente da seconda estorsione che abbiamo visto molte volte all’interno del modello del Ransomware as a Service (RaaS).

Advertisements

“Non avevo mai sentito parlare di tutto questo fino a poco tempo”

ha detto il padre del ragazzo alla BBC.

“Non ha mai parlato di hacking, ma è molto bravo con i computer e trascorre molto tempo al computer. Ho sempre pensato che stesse giocando.” e poi ha aggiunto “Cercheremo di impedirgli di usare i computer”.

Palo Alto Networks e la società di sicurezza informatica Unit 221b, che hanno monitorato Lapsus$, credono che l’adolescente sia la mente dietro il team di criminali.

Bloomberg ha riportato per la prima volta il presunto coinvolgimento del ragazzo con la banda di estorsioni mercoledì. Si dice che abbia guadagnato circa 14 milioni in Bitcoin dalla sua vita online prima di essere doxato dopo un litigio con i suoi partner commerciali.

“Abbiamo il suo nome dalla metà dello scorso anno e lo abbiamo identificato prima del doxing”

ha detto alla BBC Allison Nixon, capo della ricerca presso la società di investigazione sulla sicurezza informatica Unit 221B, osservando che la sua azienda ha lavorato con Palo Alto Networks per monitorare l’adolescente.

Advertisements

“L’Unità 42, insieme ai ricercatori dell’Unità 221b, ha identificato l’attore principale dietro il soprannome di Lapsus$ Group nel 2021 e ha assistito le forze dell’ordine nei loro sforzi per perseguire questo gruppo”

ha aggiunto Palo Alto Networks .

Si credeva che Lapsus$ avesse sede in Brasile poiché le sue prime vittime includevano il Ministero della Salute di quel paese e i media portoghesi SIC Noticias ed Expresso.

A febbraio, tuttavia, i criminali si sono intrufolati nelle reti di Nvidia e hanno rubato un terabyte di dati, comprese le credenziali dei dipendenti e le informazioni proprietarie, e ne hanno scaricato alcuni online.

Giorni dopo, Lapsus$ ha affermato di aver fatto irruzione in Samsung e di aver rubato 190 GB di file interni, incluso il codice sorgente del dispositivo Galaxy.

Advertisements

Il gruppo criminale ha proseguito affermando di essere responsabile di un incidente di sicurezza informatica presso il gigante dei giochi Ubisoft.