Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Black Friday per i Black hacker: attenzione agli attacchi Magecart.

Alla vigilia del Black Friday, il National Cyber ​​Security Center (NCSC) ha emesso un avviso a più di 4.000 negozi online dicendo che i loro siti Web sono stati violati nell’attacco Magecart per rubare le informazioni di pagamento dei clienti.

L’attacco Magecart, è una forma di frode su Internet che consente di inserire nei servizi di scripting di terze parti del malware nella pagina, capace di rubare le informazioni di pagamento dei clienti.

Advertisements

Infatti il codice di attacchi Magecart, può essere distribuito non solo sulle pagine Web, ma nascosto nei file di script Java o PHP. Al giorno d’oggi, gli attacchi Magecart sono stati intensificati: il codice dannoso può essere iniettato direttamente a livello di router e non è necessariamente necessario violare un sito Web.

Per questo motivo, il National Cyber ​​Security Centre (NCSC) del Regno Unito sta esortando con forza i commercianti a fare un buon lavoro nell’applicazione delle patch di sicurezza.

L’agenzia di sicurezza informatica britannica ha dichiarato che a settembre 2021 il National Cyber ​​Security Center aveva scoperto che almeno 4.151 aziende online erano state infettate e le aveva avvisate di queste vulnerabilità di sicurezza.

Advertisements

Allo stesso tempo, hanno anche scoperto che questi commercianti utilizzano Magento, una popolare piattaforma open-source di e-commerce, la quale era affetta da una nota vulnerabilità che consentiva ai criminali informatici di agire.

Resta inteso che Magento è una delle piattaforme di e-commerce open source più utilizzate. Sebbene l’azienda sia stata acquisita da Adobe alcuni anni fa e offrisse una versione in hosting a pagamento, molte piccole e medie imprese per ridurre i costi gestiscono all’interno dei loro server il sistema.

NCSC consiglia inoltre agli utenti di fare del loro meglio per fare acquisti online affidabili e di prestare sempre attenzione alle e-mail e i messaggi di testo sospetti quando vengono utilizzate carte di credito per effettuare pagamenti online per evitare di essere ingannati.

Advertisements