Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Gli hacker di Fail0verflow hanno hackerato la PlayStation 5.

Lo sfruttamento della vulnerabilità scoperta ha permesso di ottenere l’accesso alle sezioni protette della PS5 e alle chiavi di crittografia.

Un gruppo di hacker che si fa chiamare Fail0verflow ha hackerato la PlayStation 5 ed è stato in grado di accedere a tutte le chiavi di root della console di nuova generazione.

Advertisements

Secondo i membri del gruppo, le chiavi sono simmetriche e sono adatte sia per crittografare che per decifrare i file.

Innanzitutto, hanno un hack piuttosto notevole tra le mani che consente loro di accedere a posizioni altamente sicure della PS5, al fine di estrarre le chiavi di decrittazione dei loro dispositivi di prova.

Conoscendo Fail0verflow, l’hack ha probabilmente coinvolto alcuni significativi problemi hardware, ma il tweet non fornisce alcun dettaglio, quindi dovremo aspettare un resoconto sul loro blog, sempre se ne avranno voglia.

Advertisements

In secondo luogo, supponendo che più persone alla fine siano in grado di riprodurre il loro exploit, significa in definitiva che i file del firmware decrittografati saranno disponibili per gli hacker. Ciò renderebbe possibile il reverse engineering del firmware di PS5 e, da lì, aprire le possibilità per trovare exploit futuri e/o scrivere firmware personalizzati o Enabler Homebrew .

Come suggerito da alcuni esperti di sicurezza informatica, gli hacker avrebbero bisogno di hardware speciale per eseguire tale operazione, ma il team stesso ha negato questa affermazione.

Advertisements

Solo il software è stato utilizzato per ottenere i dati richiesti. Lo sfruttamento della vulnerabilità scoperta ha consentito l’accesso alle sezioni protette di PS5.

Con le chiavi di crittografia in mano, Fail0verflow può decodificare il firmware della console di gioco e lanciare software piratato o exploit aggiuntivi.

Ad esempio, il firmware di terze parti su Xbox 360 consente l’esecuzione di giochi piratati senza un certificato di controllo di autenticità.

Advertisements

Nella storia “recente” di PS4, Fail0verflow ha aspettato la patch di Sony prima di rivelare completamente i suoi exploit. È possibile che facciano lo stesso per questo, quindi potrebbe esserci una quantità significativa di tempo tra la rivelazione di oggi e qualsiasi informazione utile sul payload utilizzato. Potrebbero anche scegliere di non rivelare mai l’exploit.