Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Il custode della residenza del ministro della difesa israeliano, ha venduto i dati agli hacker.

Gli agenti del controspionaggio israeliano Shabak (Shin Bet) hanno arrestato un uomo che ha consegnato fotografie e dati personali del ministro della Difesa israeliano Benny Gantz ad un gruppo di hacker iraniano noto come Black Shadow.

Secondo i documenti del tribunale, il 37enne Omri Goren Gorochovski lavora come custode presso la residenza personale di Gantz dal giugno 2021.

Advertisements

Alla fine di ottobre, Gorochowski ha visto nei resoconti dei media degli hack effettuati da Black Shadow e ha deciso di guadagnare denaro extra. A tal fine ha contattato il gruppo tramite il proprio canale ufficiale Telegram, utilizzando uno smartphone personale e mostrando se stesso sotto falso nome.

Nella conversazione, Gorochovsky ha riportato che lavorava nella casa del ministro e poteva fornire accesso alle informazioni e si è persino offerto di installare malware sul personal computer del funzionario.

A conferma, Goroczowski ha fornito agli hacker diverse foto scattate a casa Gantz, tra cui foto dei computer, tablet e smartphone del ministro, una scatola contenente dati relativi alle Forze di Difesa Israeliane e numeri di serie, una custodia con un adesivo che indica l’indirizzo IP, una cassaforte, dei ricordi militari, fotografie di Gantz e della sua famiglia, nonché documenti sul pagamento delle tasse.

Advertisements

Dopo aver inviato le foto agli hacker, Goroczowski le ha cancellate dal suo smartphone insieme al dialogo su Telegram. Pochi giorni dopo, le foto sono state pubblicate sul sito web del gruppo di hacker iraniano Moses Staff. Da quel momento è stata avviata un’indagine da parte delle autorità israeliane.

Gorochovski è stato arrestato il 4 novembre di quest’anno. Come notato, in precedenza era stato ripetutamente perseguito per una serie di crimini, tra cui furto con scasso e rapina in banca.

Advertisements