Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

L’ammiraglio UK Tony Radakin minaccia guerra se la Russia danneggerà i cavi sottomarini.

I cavi sottomarini sono essenziali per la trasmissione di dati Internet e ne avevamo parlato diverse volte su Red Hot Cyber, raccontando la storia del primo cavo sottomarino, nonché cosa sono i cavi sottomarini in relazione alla geopolitica di oggi.

Qualsiasi tentativo da parte della Russia di tagliare cavi di comunicazione, sarà visto come un atto di guerra, ha affermato il capo delle forze armate.

Si tratta dell’ammiraglio Sir Tony Radakin, 56 anni, che ha avvertito che negli ultimi anni c’è stato un grave aumento dell’attività sottomarina e subacquea.

Nel frattempo, ieri il ministro degli Esteri Liz Truss ha invitato la Russia a porre fine alla sua “attività maligna” nei confronti dell’Ucraina e la Nato ha affermato che il paese pagherebbe un “prezzo pesante” se attaccasse il suo vicino.

Advertisements

Sir Tony ha anche affermato che è importante sviluppare “missili ipersonici” – che possono viaggiare a 3.850 mph e sono difficili da rilevare – per competere con Mosca. Ha spiegato: “Non li abbiamo, ma dovremmo”.

Evidenziando la minaccia del Cremlino, l’ammiraglio ha detto:

“Negli ultimi 20 anni c’è stato un aumento fenomenale dell’attività sottomarina e subacquea russa”.

Ha detto al Times:

“È lì che viaggiano prevalentemente tutte le informazioni e il traffico del mondo. La Russia ha accresciuto la capacità di mettere a rischio quei cavi sottomarini e potenzialmente sfruttare quei cavi sottomarini.”

I suoi commenti sono arrivati ​​giorni dopo che è stato riferito che una nave da guerra della Royal Navy aveva il suo equipaggiamento sonar danneggiato in una collisione con un sottomarino russo a cui stava dando la caccia.

Advertisements

I ministri degli esteri dell’Alleanza hanno tenuto ieri discussioni virtuali per discutere della formazione militare russa vicino al confine.