Microsoft acquista RiskIQ per 500 milioni di dollari.


RiskIQ è una società di sicurezza informatica con sede a San Francisco, in California e fornisce software come servizio (SaaS) basato su cloud per le organizzazioni, che consente di rilevare phishing, frodi, malware e altre minacce di sicurezza online.


La società è stata co-fondata nel 2009 da Lou Manousos, Chris Kiernan e David Pon. Ha ricevuto 10 milioni di dollari in finanziamenti da Summit Partners nel febbraio 2013 e 25 milioni di dollari in finanziamenti da Battery Ventures nel maggio 2014. RiskIQ è membro della Cloud Security Alliance (CSA).



Sembrerebbe che Microsoft abbia acquistato RiskIQ. L'importo dell'operazione che sarà annunciato nei prossimi giorni è stimato in 500 milioni di dollari.


La piattaforma di RiskIQ, soprannominata Illuminate, esegue una mappatura che include diversi elementi che vanno dal contenuto del sito Web al DNS, agli indirizzi IP e persino alle risorse situate al di fuori del firewall. Come risultato di questa scansione, fornisce una visione della potenziale superficie di attacco vista da potenziali hacker criminali. Tra i clienti, ci sono aziende come Facebook, BMW AG, American Express, Box, BNP Paribas e American Post.



La tecnologia di RiskIQ verrà quindi presto aggiunta ai servizi cloud Azure di Microsoft.


Il portafoglio di cybersecurity di Microsoft continua ad espandersi dopo le recenti acquisizioni di ReFirm Labs lo scorso giugno, specialista in IoT e sicurezza CyberX a maggio 2020 , specialista nella protezione degli ambienti industriali.


Prima della sua acquisizione, RiskIQ aveva raccolto 83 milioni di dollari in capitale di rischio, secondo Crunchbase. Gli investitori includono Battery Ventures, Georgian, Summitt Partners, MassMutual Ventures, National Grid Partners e Akkadian Ventures.