Microsoft colpita nuovamente dagli hacker di Nobellium.


Microsoft ha subito un'altra violazione del gruppo Nobellium, i presunti hacker russi noti per aver attaccato SolarWinds. La società ha dichiarato il 25 giugno 2021 di aver scoperto una nuova violazione della sicurezza.



Ora, l'azienda di Redmond indica che Nobellium ha avuto accesso ai dati dei clienti durante la seconda metà di maggio 2021.


L'azienda ha emesso un messaggio di avviso ai clienti potenzialmente interessati dall'attacco affermando che:

"un sofisticato attore chiamato Nobellium, ha avuto accesso agli strumenti di assistenza dei clienti Microsoft per esaminare le informazioni degli abbonamenti"

Gli hacker hanno infatti raggiunto con successo i dettagli dei contatti, le informazioni di fatturazione e i servizi pagati dai clienti. Queste informazioni sono state successivamente utilizzate

"per lanciare attacchi altamente mirati come parte di più ampie campagne di phishing"

ha affermato Microsoft.



La società ha invitato alla vigilanza e ha consigliato ai propri clienti di rimanere vigili su comunicazioni discutibili, esortandoli a modificare i nomi utente e gli indirizzi e-mail, qualora possibile.


Un portavoce ha affermato che quest'ultima intrusione non fa parte dell'operazione guidata da Nobelium che ha compromesso il codice