Supercomputer sotto attacco da malware per mining di criptovaluta

Nessuno è al sicuro, nemmeno i centri di elaborazione ad alte prestazioni in #Europa dove sono state rilevate infezioni da #malware per #mining di #criptovaluta.


Gli incidenti di #sicurezza sono stati segnalati nel Regno Unito, in Germania e in Svizzera, e Spagna.


Il primo rapporto di un attacco è emerso lunedì dall'Università di #Edimburgo, che gestisce il supercomputer #ARCHER.

Il #bwHPC, l'organizzazione che coordina i progetti di #ricerca tra #supercomputer nello stato del Baden-Württemberg, in #Germania, ha detto che cinque dei suoi #cluster di #elaborazione ad alte prestazioni hanno dovuto essere chiusi a causa di simili "incidenti di #sicurezza".


I rapporti sono proseguiti mercoledì quando il ricercatore di sicurezza Felix von Leitner ha affermato in un post sul blog che un supercomputer ospitato a #Barcellona, ​​in Spagna, è stato anche colpito da un problema di sicurezza e di conseguenza è stato chiuso.


Altri incidenti sono emersi il giorno successivo, giovedì. Il primo proveniva dal Leibniz Computing Center (#LRZ), un istituto dell'Accademia #bavarese delle scienze, che affermava di aver #disconnesso un cluster informatico da #Internet a seguito di una violazione della sicurezza.


#redhotcyber #cybersecurity #supercalcolo


https://www.zdnet.com/article/supercomputers-hacked-across-europe-to-mine-cryptocurrency/