Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora

Whatsapp: nel 2023 arriveranno 7 nuove funzionalità

L’app ha in mente diverse novità da lanciare entro il 2023 che mirano a migliorare la privacy e ad ampliare i servizi.

Alcune di queste funzionalità sono già disponibili nell’ultima versione Beta, altre sono state annunciate ma non sappiamo ancora quale sarà la data ufficiale. L’app da un lato sta investendo sempre di più sulla privacy e sulla sicurezza, dall’altro sta cercando di diventare trasversale offrendo servizi che non si limitino solo alla possibilità di chattare.

Dal 1 gennaio 2023, inoltre, Whatsapp ha smesso di funzionare su 49 modelli di smartphone. Per la maggior parte si tratta di dispositivi Android ma nell’elenco troviamo anche due iPhone.

Nuove funzionalità

Le novità saranno diverse, spazieranno dai testi che si autodistruggono in una manciata di secondi ai vocali nello stato. Vediamo quali sono.

Blocco pop-up

Attualmente, se si desidera bloccare un contatto su WhatsApp, è necessario accedere all’app, selezionare la chat, cliccare sulle informazioni del contatto e selezionare l’opzione per bloccarlo. Per rendere più veloce questo processo WhatsApp sta implementando la possibilità di bloccare il contatto dalla notifica pop-up di un messaggio indesiderato.

Tuttavia, questa opzione verrà visualizzata solo per i numeri che non sono salvati sul dispositivo, in modo da non bloccare accidentalmente i propri contatti.

E’ attualmente in fase di sviluppo e ci aspettiamo che venga introdotta nei prossimi due mesi.

Video senza tener premuto il pulsante di registrazione

Se si desidera registrare un video in WhatsApp, attualmente è necessario tenere premuto il pulsante di registrazione della fotocamera. Può risultare piuttosto scomodo se si vuole registrare un video lungo. Per questo ora WhatsApp sta testando una nuova funzione che permette di premere una sola volta il pulsante di registrazione.

Quest’innovazione è attualmente in fase di test. Ci aspettiamo che venga introdotta, come la precedente, nei prossimi due mesi.

La modalità companion

Quasi a tutti sarà capitato di voler collegare il proprio account Whatsapp su due smartphone contemporaneamente. Fino ad ora non era possibile ma nel corso del 2023 potremmo farlo.

In questo modo, quando cercheremo di effettuare l’accesso su un altro smartphone l’app non si disconnetterà dal dispositivo che stiamo utilizzano. La funzione è disponibile in versione beta per Android, ma il rilascio in versione stabile avverrà nei prossimi mesi.

View Once: testi che si dissolvono

Avete presente le immagini che una volta aperte non si possono più visualizzare? WhatsApp vuole fare lo stesso con i messaggi. L’opzione View Once ha l’obiettivo di creare messaggi che si autodistruggono una volta visualizzati, in modo tale da tutelare ancora di più la privacy degli utenti.

A novembre 2020, WhatsApp aveva già aggiunto la possibilità di farli scomparire, ma solo dopo sette giorni. Nei mesi scorsi ha migliorato questa funzione, riducendo il tempo a 24 ore. Ora l’azienda sta lavorando alla nuova funzione dedicata alla scomparsa immediata dei messaggi. È già disponibile nell’ultima Beta di WhatsApp per Android, mentre il rilascio non ha ancora una data ufficiale.

Shopping su WhatsApp

Sì, sembra strano da immaginare ma anche WhatsApp sembra voler entrare nel mondo degli e-commerce.

Per fare shopping basterà inviare un messaggio al numero WhatsApp Business del negozio che risponderà tramite un bot. Il messaggio automatico consentirà poi di accedere al catalogo, che mostra il nome, una foto, e il prezzo di ogni prodotto. Come in un classico e-commerce basterà premere il tasto “+” per inserirlo nel carrello e il gioco è fatto. Anche il pagamento avviene attraverso la chat e può essere effettuato con la propria carta di credito o debito.

In India questa novità è già in funzione, mentre verrà testata nel Regno Unito, in Messico, Indonesia e Colombia.

Modificare i messaggi inviati

Anche su WhatsApp si potranno modificare i messaggi inviati. Non sarà più necessario eliminarli o usare l’asterisco per sottolineare che si trattava di un errore. Ciò si potrà fare però per un tempo limitato che dovrebbe essere di 15 minuti. Una volta modificato accanto al testo comparirà l’etichetta “Edited”(Modificato).

Non è chiaro se sarà possibile o meno leggere la cronologia delle correzioni.

Etichetta “Edited”

Pubblicare note vocali nello stato

Attualmente è possibile caricare testi, video, immagini e anche URL come aggiornamenti di stato. Mancano solo loro: le note vocali. Whatsapp ha deciso quindi di inserirle nei prossimi mesi. Per registrarle basterà selezionare l’icona del microfono in basso a destra, proprio come per inviare un vocale in una chat privata, e potranno durare al massimo 30 secondi.

Per proteggere la privacy degli utenti l’app farà in modo che tutte le note vocali siano crittografate end-to-end, quindi potranno essere condivise solo con i contatti selezionati dall’utente.