Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Attacco informatico all’FBI: spam di un cyber-attack da parte di Dark Overlord.

A seguito dell’incidente informatico che abbiamo riportato ieri, l’FBI ha avviato un’indagine dopo che migliaia di messaggi di posta elettronica falsi sono stati inviati da suoi server centrali per avvertire di un possibile attacco informatico.

L’agenzia governativa ha affermato che l’incidente di sabato mattina faceva parte di una “situazione in corso”, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

I messaggi provenivano dal Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti, dove l’oggetto conteneva: “Urgente: attore di minacce nei sistemi”. Le e-mail dicevano ai destinatari che erano l’obiettivo di un “sofisticato attacco a catena”.

Questo messaggio riportava che tale attacco era da parte di un gruppo di estorsioni noto come Dark Overlord, secondo l’organizzazione anti-spam senza scopo di lucro Spamhaus.

Advertisements

“Stanno causando molte interruzioni perché le intestazioni sono reali e provengono davvero dall’infrastruttura dell’FBI”

Ha twittato Spamhaus, aggiungendo che non includevano nomi o informazioni di contatto del mittente.

Secondo i resoconti dei media statunitensi, sono state inviate più di 100.000 e-mail. In una dichiarazione di sabato, l’FBI ha dichiarato di essere:

“a conoscenza dell’incidente di questa mattina che ha coinvolto e-mail false da un account di posta elettronica @ic.fbi.gov “.

L’agenzia ha affermato che l’hardware interessato è stato rapidamente messo offline dopo che il problema è stato identificato avvertendo il pubblico di essere: “cauto nei confronti di mittenti sconosciuti” e di segnalare attività sospette al governo.