Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora

Bitdefender rilascia Decryptor gratuito per le vittime di MegaCortex

La società rumena di antivirus Bitdefender ha rilasciato un decryptor gratuito per i file interessati dagli attacchi ransomware MegaCortex.

Ora tutti possono utilizzare il decryptor scaricandolo dal sito ufficiale. Per la prima volta, la famiglia di ransomware MegaCortex è stata rilevata nel 2019.

Ad esempio, l’FBI ha avvertito degli attacchi LockerGoga e MegaCortex al settore privato. Questi due malware perseguivano approssimativamente gli stessi obiettivi.

Gli esperti hanno evidenziato un fatto interessante: nelle reti aziendali in cui è stato trovato MegaCortex, hanno trovato anche Emotet  e  Qbot .

Gli operatori MegaCortex, tra l’altro, quasi fin dall’inizio hanno utilizzato la tattica della doppia estorsione: non solo hanno crittografato i file, ma hanno anche rubato dati interni delle aziende.

Di norma, hanno chiesto un decryptor da 20mila a 5,8 milioni di dollari. Con il supporto di Europol e dei ricercatori del progetto NoMoreRansom, gli specialisti di Bitdefender sono riusciti a creare un decryptor.

Può essere scaricato (EXE) come file eseguibile dal server dell’azienda rumena.   Il decryptor ha una modalità “Scansione dell’intero sistema” che consente agli utenti di cercare file danneggiati in tutto il sistema. L’istruzione (PDF) consiglia vivamente di eseguire prima una copia di backup di tutti i file interessati e solo successivamente procedere con la decrittazione.

I log con il decryptor possono essere trovati in %temp%\BitdefenderLog.txt . Se sei vittima delle versioni 2-4 di MegaCortex, prima di eseguire il decryptor, devi assicurarti che sia presente il file “!!READ_ME!!!.TXT” o “!-!README!-!.RTF” nel sistema – una nota con i requisiti.