Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora

Con Memory Saver finalmente Chrome non sarà così pesante sui nostri computer

Secondo Google, l’ultima versione della versione desktop di Chrome migliora notevolmente le prestazioni del browser.

Questo aumento è dovuto a una nuova funzione responsabile del risparmio della memoria. L’innovazione si chiamava Memory Saver, il suo compito è liberare fino al 30% di memoria a causa di schede inattive.

Pertanto, la memoria di sistema verrà distribuita tra le schede con cui l’utente sta lavorando.

“Memory Saver limita la memoria per le schede che non stai utilizzando in modo che il browser possa funzionare in modo più efficiente con i siti attivi, fornendo una migliore esperienza utente”,

spiega Mark Chan del Chrome Group Product.

“La nuova funzionalità sarà particolarmente utile se carichi il tuo computer con altre attività ad alta intensità di risorse come l’editing video in parallelo.”

Quando l’utente necessita di schede inattive, il browser le ricaricherà semplicemente. Inoltre, è possibile specificare i siti più importanti in modo che Memory Saver non ne sospenda il lavoro.  

Per i possessori di laptop, è apparsa anche una funzionalità aggiuntiva: Energy Saver, che dovrebbe prolungare il tempo di funzionamento della batteria integrata.

Una volta che il livello della batteria raggiunge il 20%, il risparmio energetico disattiverà alcuni effetti visivi e limiterà l’attività in background.