Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Gli smartphone saranno dimenticati tra 10 anni. Lo riporta il CEO di Nokia

L’amministratore delegato di Nokia, Pekka Lundmark, ha rivelato che i gadget intelligenti saranno impiantati nei corpi umani nei prossimi otto anni, poiché l’innovazione tecnologica si evolverà nella rete di sesta generazione (6G).

Lundmark ha affermato che entro il 2030 la rete 6G sostituirà la connessione wireless 5G attualmente adottata in tutto il mondo.

Il 6G, attualmente in fase di sviluppo, renderà gli smartphone irrilevanti una volta completato. L’amministratore delegato di Nokia lo ha reso noto al World Economic Forum, secondo diversi resoconti dei media.

La sua dichiarazione arriva nel contesto del progetto dell’uomo più ricco del mondo, Elon Musk, che cerca di impiantare chip nel cervello umano, per creare un’interfaccia visiva simile a quella di un computer. 

Advertisements

Attualmente, un macaco viene utilizzato per sviluppare e perfezionare il chip.

In un video condiviso dal miliardario, l’animale, a cui era stato impiantato il chip, è stato visto giocare a “Mind Pong” muovendo le mani con i pensieri, dopo essere stato addestrato a muovere il joystick.

Le previsioni indicano che l’interfaccia più comune non saranno più gli smartphone, poiché il comportamento degli utenti cambierà con l’avvento del 6G. Ha spiegato che gli occhiali intelligenti e altri dispositivi basati sulla tecnologia riceveranno la preferenza.

“Per allora, lo smartphone come lo conosciamo oggi non sarà l’interfaccia più comune. Molte di queste cose saranno integrate direttamente nei nostri corpi”

Advertisements

Money Central ha citato la spiegazione di Lundmark del futuro della tecnologia.