Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Russia: Gli hacker hanno attaccato il centro missilistico e il Ministero degli affari interni.

Gli esperti di sicurezza delle informazioni di Malwarebytes hanno riferito di attacchi al centro missilistico statale russo e al Ministero degli affari interni russo, durante i quali è stata utilizzata una vulnerabilità (CVE-2021-40444) in Microsoft MSHTML, una vulnerabilità scoperta recentemente collegata ad un motore browser proprietario di Internet Explorer.

Il team di Malwarebytes Intelligence ha intercettato allegati di posta elettronica dannosi mirati a specifiche organizzazioni russe.

Advertisements

Il primo tipo di documento dannoso è mascherato da un messaggio interno diretto all’organizzazione: “Centro missilistico statale intitolato all’accademico V. P. Makeev” (JSC “GRTs Makeev”). JSC “GRTs Makeeva”.

Si tratta di una holding strategica del complesso militare-industriale russo nell’industria spaziale e missilistica. La lettera sarebbe stata inviata dal dipartimento del personale dell’organizzazione.

Secondo la lettera, le risorse umane stanno eseguendo la verifica dei dati personali forniti dai dipendenti. In un’e-mail, ai dipendenti viene chiesto di compilare un modulo e inviarlo alle risorse umane o rispondere ad una e-mail. Per completare il modulo, il destinatario deve prima essere autorizzato a modificare i dati. E questa azione è sufficiente per sfruttare la vulnerabilità.

Advertisements

Quando una vittima apre un documento di Microsoft Office pericoloso, viene caricato un controllo ActiveX appositamente predisposto. Il controllo ActiveX scaricato può quindi eseguire codice arbitrario e installare malware aggiuntivo.

La seconda lettera sarebbe stata inviata dal ministero dell’Interno di Mosca. Un documento denominato “Avviso di attività illegale” invita il destinatario a compilare un modulo e restituirlo al Ministero dell’Interno o rispondere alla mail che incoraggia anche la presunta vittima a farlo entro 7 giorni.

Advertisements