Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

La French Tech Mission intende avviare start-up tecnologiche

La French Tech Mission intende supportare le start-up operanti nei settori considerati prioritari nel piano France 2030.

Questo nuovo programma, sul modello del francese Tech Green20 e del francese Tech Agri20 e apre alle prima domande arrivate entro il 29 luglio 2022, anche se c’ tempo per presentarle fino al 21 settembre.

Sono prese di mira le start-up nei settori della nanoelettronica, dei microchip, della robotica, del cloud, del 5G, dell’intelligenza artificiale, delle tecnologie quantistiche, del “digital greening” e della cybersecurity. 

Inizialmente, le applicazioni saranno studiate dai team della Missione tecnologica francese, della Direzione generale per le Imprese e del Ministero dell’economia, delle finanze e della sovranità industriale e digitale. 

Advertisements

A questo livello, 

“le pratiche di start-up vengono studiate sulla base di un’analisi del reale potenziale di mercato, della natura innovativa della tecnologia, del suo potenziale di sviluppo e della sua capacità di fornire soluzioni in risposta a grandi questioni, come la sovranità tecnologica o transizione ecologica” 

precisa Louis Fleuret, vicedirettore della Missione tecnologica francese.

Dopo una preselezione

“Da 40 a 50 start-up saranno invitate all’audizione davanti a una giuria che riunisce personalità della ricerca, una grande azienda, una start-up emblematica, un incubatore e/o un fondo di investimento”

ha aggiunto.