Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Anonymous è stato colpito dagli hacker russi di KillNet.

Gli hacker russi passano al controattacco nei confronti del gruppo di attivisti Anonymous. Infatti in un appello il gruppo Killnet (un gruppo hacker russo) di martedì 1 marzo che è stato pubblicato su uno dei suoi canali di Telegram e ha riportato:

“Internet è piena di false informazioni sugli hack delle banche russe, attacchi ai media server russi e molto altro. Tutto questo non è pericoloso per le persone. Questa “bomba informativa” contiene solo testo. E niente più male. Non cadere per false informazioni su Internet. Non avere dubbi nel tuo paese”

KillNet ha infatti abbattuto il sito web di Anonymous e gli ha consigliato di riparare il proprio server e ai russi di non preoccuparsi.

Secondo Killnet, dal 25 febbraio stanno attaccando Anonymous a livello L7 del modello OSI. Il gruppo Killnet è apparso all’inizio del 2022 e fornisce servizi a pagamento illegali per effettuare attacchi ddos.

Il 26 febbraio il Ministero dello Sviluppo Digitale ha segnalato che gli utenti del portale dei servizi pubblici potrebbero incontrare difficoltà nell’operare con i servizi del sito a causa di attacchi informatici. Allo stesso tempo, i dati personali e le informazioni dei cittadini sono protetti in modo affidabile, ha specificato il dipartimento.
https://0cd91c69-ee11-4eeb-8e8e-d8e681b15302.usrfiles.com/html/db9376e69cfa487ea0fa0b912ae51a4f_v1.html

Advertisements

Ricordiamo che il 25 febbraio il gruppo Anonymous ha dichiarato una “guerra informatica” contro la Russia e ha effettuato attacchi di massa a siti web di media popolari.

Successivamente, il 28 febbraio, è stata effettuati massicci deface dei più grandi media in Russia: TASS, Kommersant, Fontanka, RBC, Forbes, Izvestia, Znak. com, BURO 24/7, Mel, E1, così come l’edizione bielorussa di Onliner.bu.

Le pagine apparivano con lo stesso contenuto: un appello contro la guerra presumibilmente a nome di giornalisti firmato dal gruppo Anonymous.