Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Gli artisti si ribellano alle opere d’arte create con le reti neurali

Di fronte all’enorme volume di arte prodotta dalle reti neurali, alcune comunità artistiche online hanno vietato o limitato la distribuzione di dipinti di intelligenza artificiale sui loro siti, tra cui Newgrounds, Inkblot Art e Fur Affinity, secondo Andy Baio di Waxy.

Le principali comunità artistiche DeviantArt e ArtStation non hanno apportato modifiche alle politiche relative all’IA, ma alcuni artisti si sono lamentati dell’alto numero di dipinti di reti neurali su queste piattaforme.

Gli artisti temono che l’arte creata dall’uomo venga soffocata dalla grande quantità di disegni generati dall’intelligenza artificiale e anche le reti neurali sono diventate particolarmente popolari tra molti artisti.

Newgrounds ha già bandito l’arte creata dalle reti neurali dal suo Art Portal. 

Advertisements

Secondo l’autore della piattaforma, vogliono concentrarsi sull’arte creata dalle persone e non lasciare che l’Art Portal venga sopraffatto dalle opere delle reti neurali.

Fur Affinity ha sollevato preoccupazioni sull’etica di come i modelli di sintesi delle immagini imparano dalle opere d’arte esistenti. Secondo gli autori del portale, il loro obiettivo è supportare gli artisti e i loro contenuti. Avere immagini AI sul sito è contro gli interessi della comunità degli autori.

La controversia che circonda il campo emergente della generazione di immagini assistita dall’IA è solo in crescita. Sorgono molte domande su come gli artisti possono adattarsi all’IA, che può potenzialmente creare una quantità illimitata di opere d’arte a una velocità che nessun essere umano può eguagliare.

Advertisements