Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Il Regno Unito mette in guardia le aziende a non pagare i riscatto ransomware

Il National Cybersecurity Center (NCSC) del Regno Unito e l’Ufficio del Commissario per la protezione dei dati (ICO) hanno esortato gli avvocati a mettere in guardia i loro clienti dal pagare i riscatti del ransomware. 

Secondo la lettera congiunta, il pagamento del riscatto non proteggerà i dati né mitigherà l’impatto. Nella loro lettera, NCSC e ICO hanno ricordato l’aumento degli attacchi ransomware e dei pagamenti di riscatti.

“I consulenti legali vengono spesso assunti per consigliare i clienti che sono stati vittime di ransomware. Gli avvocati dicono alle vittime come rispondere e se pagare un riscatto. Persiste la convinzione che pagare un riscatto possa proteggere i dati rubati e comportare una multa minore da parte dell’ICO. Vorremmo chiarire che non è così”.

Il pagamento non garantisce la restituzione dei dati rubati e non riduce la probabilità di un successivo attacco. 

“La legge britannica sulla protezione dei dati richiede alle organizzazioni di adottare misure tecniche e organizzative adeguate per garantire la sicurezza delle informazioni personali e il recupero dei dati in caso di incidente informatico”.

Tuttavia, l’ICO prevede una riduzione del rischio mentre le organizzazioni analizzano la situazione e imparano dagli attacchi informatici segnalando l’incidente alle forze dell’ordine.

Advertisements

Secondo il CEO di NCSC Lindy Cameron, il settore legale ha un ruolo chiave nel cambiare la tendenza dei pagamenti di ransomware. 

“Il ransomware rimane la più grande minaccia per il Regno Unito e non accogliamo con favore il pagamento di riscatti agli aggressori. La sicurezza informatica è un lavoro di squadra e incoraggiamo il settore legale a lavorare con noi mentre continuiamo i nostri sforzi per combattere il ransomware e mantenere il Regno Unito al sicuro online

ha affermato Cameron.

Il commissario per l’informazione del Regno Unito John Edwards ha aggiunto che l’interazione con i criminali informatici e il pagamento di un riscatto incoraggerebbe solo altri hacker a compiere altri attacchi. 

“Negli ultimi 5 anni, la criminalità informatica è costata alle aziende britanniche miliardi di dollari. La risposta a questo deve essere vigilanza, igiene informatica, backup e formazione del personale per rilevare e prevenire gli attacchi. Le organizzazioni avranno un vantaggio da queste azioni più che pagando il ransomware”

ha affermato Edwards.