JBS: pagati 11 milioni di dollari per l'attacco ransomware.


Il fornitore di carne JBS USA ha pagato un riscatto di 11 milioni di dollari in risposta a un attacco Ransomware sferrato dalla cyber-gang REvil che ha portato alla chiusura delle intere operazioni nella lavorazione della carne bovina negli Stati Uniti la scorsa settimana, ha dichiarato la società in una nota mercoledì sera.


Il riscatto è stato pagato dopo che la maggior parte delle strutture dell'azienda era tornata online, ha detto JBS.

"Questa è stata una decisione molto difficile da prendere per la nostra azienda e per me personalmente"

ha dichiarato Andre Nogueira, CEO di JBS USA, che si allinea al CEO di Colonial Pipeline che ha riportato di recente una dichiarazione simile.



"Tuttavia, abbiamo ritenuto che questa decisione dovesse essere presa per prevenire qualsiasi potenziale rischio per i nostri clienti".

Il pagamento di JBS è stato riportato per la prima volta dal Wall Street Journal .

Quanto riportato sul sito di JBS nella giornata di ieri.

L'avviso emesso da JBS ha inoltre riportato:

"L'FBI ha dichiarato che questo è uno dei gruppi criminali informatici più specializzati e sofisticati al mondo. La capacità di JBS USA di risolvere rapidamente i problemi derivanti dall'attacco era dovuta ai suoi protocolli di sicurezza informatica, ai sistemi ridondanti e ai server di backup crittografati. L'azienda spende più di 200 milioni di dollari all'anno in IT e impiega più di 850 professionisti IT in tutto il mondo".
"JBS USA ha mantenuto comunicazioni costanti con i funzionari governativi durante l'incidente. Le indagini forensi di terze parti sono ancora in corso.

L'attacco informatico ha interessato i server che supportano i sistemi IT di JBS in Nord America e Australia.



Il governo degli Stati Uniti ha attribuito l'attacco ransomware a REvil, una banda criminale che si ritiene abbia sede in Russia o nell'Europa orientale.

"I risultati delle indagini preliminari confermano che nessun dato di società, clienti o dipendenti è stato compromesso"

ha affermato JBS nella dichiarazione di mercoledì.


JBS USA fa parte di JBS Foods, che è una delle più grandi aziende alimentari del mondo.

Ha operazioni in 15 paesi e ha clienti in circa 100 paesi. I suoi marchi includono Pilgrim's, Great Southern e Aberdeen Black.