Nuove falle del Bluetooth consentono di impersonare gli utenti.


Sono state scoperte di recente delle problematiche di sicurezza nelle specifiche Bluetooth Core e Mesh Profile, per mascherarsi come dispositivi legittimi e quindi eseguire attacchi man-in-the-middle (MitM).

"I dispositivi che supportano le specifiche Bluetooth Core e Mesh sono vulnerabili agli attacchi AuthValue che potrebbero consentire a un utente malintenzionato di impersonare un dispositivo legittimo durante l'accoppiamento"

Questo è quanto ha affermato il Carnegie Mellon CERT Coordination Center in un avviso pubblicato lunedì.



Le due specifiche Bluetooth definiscono lo standard che consente la comunicazione wireless a corto raggio per facilitare il trasferimento dei dati tra i dispositivi.


L'attacco BIAS (Bluetooth Impersonation AttackS) risulta possibile a causa di difetti nelle specifiche Bluetooth. In quanto tale, ci si può aspettare che qualsiasi dispositivo Bluetooth conforme a tale standard risulti vulnerabile.

"Gli attacchi BIAS sono i primi a scoprire problemi relativi alle procedure di autenticazione per la creazione di connessioni sicure di Bluetooth, ai cambi di ruolo e ai downgrade di connessioni sicure"

hanno detto i ricercatori .



"Gli attacchi BIAS sono furtivi, poiché la creazione di una connessione sicura Bluetooth non richiede l'interazione dell'utente. Per confermare che gli attacchi BIAS sono pratici, li abbiamo condotto contro 31 dispositivi Bluetooth (28 chip Bluetooth unici) dei principali fornitori di hardware e software, implementando tutte le principali versioni Bluetooth, tra cui Apple, Qualcomm, Intel, Cypress, Broadcom, Samsung e CSR. "

Hanno aggiunto i ricercatori.


Inoltre, sono stati scoperti quattro diversi difetti nelle versioni 1.0 e 1.0.1 della specifica del profilo mesh Bluetooth.


Le CVE identificate sono le seguente:

  • CVE-2020-26555 - Impersonation in Bluetooth legacy BR/EDR pin-pairing protocol (Core Specification 1.0B through 5.2)

  • CVE-2020-26558 - Impersonation in the Passkey entry protocol during Bluetooth LE and BR/EDR secure pairing (Core Specification 2.1 through 5.2)

  • N/A - Authentication of the Bluetooth LE legacy pairing protocol (Core Specification 4.0 through 5.2)

  • CVE-2020-26556 - Malleable commitment in Bluetooth Mesh Profile provisioning (Mesh profile 1.0 and 1.0.1)

  • CVE-2020-26557 - Predictable AuthValue in Bluetooth Mesh Profile provisioning (Mesh profile 1.0 and 1.0.1)

  • CVE-2020-26559 - Bluetooth Mesh Profile AuthValue leak (Mesh profile 1.0 and 1.0.1)

  • CVE-2020-26560 - Impersonation attack in Bluetooth Mesh Profile provisioning (Mesh profile 1.0 and 1.0.1)



Android Open Source Project (AOSP), Cisco, Cradlepoint, Intel, Microchip Technology e Red Hat sono tra i fornitori identificati con prodotti interessati da queste falle di sicurezza.


AOSP, Cisco e Microchip Technology hanno affermato che stanno attualmente lavorando per mitigare i problemi.


Fonte

https://kb.cert.org/vuls/id/799380