Red Hot Cyber

La cybersecurity è condivisione.
Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed 
incentiva gli altri a fare meglio di te.

Cerca

Quando verrà rilasciato GPT-5? Previsioni, miglioramenti, lotta all’inferenza e alle allucinazioni da parte di OpenAI

Redazione RHC : 28 Maggio 2023 09:27

Sono passati pochi mesi dal lancio di GPT-4, ma dei rumors già hanno iniziato ad anticipare il rilascio di GPT-5. 

Abbiamo già visto quanto sia capace e potente GPT-4 in vari tipi di test e valutazioni qualitative. Con molte nuove funzionalità come i plug-in ChatGPT e la funzionalità di navigazione in Internet, è diventato ancora migliore. 

Ora, gli utenti stanno aspettando di saperne di più sul prossimo modello OpenAI GPT-5, anche in relazione alle ultime dichiarazioni di Microsoft che riportano che GPT-4 mostra chiari segni di AGI, ovvero di intelligenza artificiale generale.

Quando GPT-4 è stato rilasciato nel marzo 2023, ci si aspettava che OpenAI avrebbe rilasciato il suo modello di nuova generazione entro dicembre 2023. 

Anche Siqi Chen, CEO di Runway, ha twittato dicendo che “gpt5 dovrebbe completare la formazione questo dicembre“. Tuttavia, parlando a un evento del MIT ad aprile, il CEO di OpenAI Sam Altman ha detto “Non lo stiamo addestrando e non lo faremo per un po’ di tempo” quando gli è stato chiesto se OpenAI stava addestrando GPT-5.

Quindi la voce sul rilascio di GPT-5 entro la fine del 2023 è già sembra essere stata annullata.

Detto questo, gli esperti suggeriscono che OpenAI potrebbe uscire con una versione intermedia, la GPT-4.5 entro ottobre 2023, proprio come GPT-3.5. Si dice che GPT-4.5 porterà finalmente la capacità multimodale, ovvero la capacità di analizzare sia immagini che testi. OpenAI ha già annunciato e dimostrato le capacità multimodali di GPT-4 durante il live streaming GPT-4 Developer nel marzo 2023.

OpenAI ha attualmente molto da fare per normalizzare il modello GPT-4 prima che inizi a lavorare su GPT-5. Attualmente, il tempo di inferenza di GPT-4 è molto elevato ed è piuttosto costoso da eseguire.

Oltre a ridurre il tempo di inferenza, dovrebbe migliorare l’efficienza, ridurre ulteriori allucinazioni che è uno dei motivi principali per cui la maggior parte degli utenti non crede ancora nei modelli di intelligenza artificiale.

Secondo OpenAI, GPT-4 ha ottenuto il 40% in più rispetto a GPT-3.5 nelle valutazioni fattuali interne progettate in modo contraddittorio in tutte e nove le categorie. Ora, GPT-4 ha l’82% in meno di probabilità di rispondere a contenuti imprecisi e non consentiti. È molto vicino a toccare l’80% nei test di precisione in tutte le categorie. Questo è un enorme passo avanti nella lotta all’allucinazione.

Si prevede, tenendo in considerazione il trend che OpenAI ridurrà le allucinazioni a meno del 10% in GPT-5, il che sarebbe un passo enorme per rendere affidabili i modelli LLM. 

L’accesso all’API GPT-4 è ancora difficile da ottenere. Inoltre, OpenAI ha recentemente aperto l’accesso ai plug-in ChatGPT e alla funzionalità di navigazione in Internet, che sono ancora in versione beta. Deve ancora portare Code Interpreter per tutti gli utenti paganti, che è di nuovo in fase Alpha.

Sebbene GPT-4 sia molto potente, OpenAI si sta rendendo conto che l’efficienza di calcolo è uno degli elementi chiave per l’esecuzione di un modello in modo sostenibile. 

Quindi, è probabile che GPT-5 esca nel 2024, proprio intorno al rilascio di Google Gemini, se assumiamo che le agenzie governative non pongano un blocco normativo.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.
Nessun sito web disponibile