Red Hot Cyber
La cybersecurity è condivisione. Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed incentiva gli altri a fare meglio di te.
Cerca
Parla Vanir Group! L’intervista di RHC agli ex affiliati di LockBit, Karakurt and Knight: “Assumete professionisti, non siate tirchi!”  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  CVE-2024-4577: La Vulnerabilità PHP Sfruttata entro 24 Ore dalla Sua Scoperta  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Palo Alto Networks Risolve Vulnerabilità Critiche di Sicurezza: Aggiornamenti per CVE-2024-5910 e BlastRADIUS  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  Il Mondo Ha Bisogno di Nuovi Muri! Come la Sicurezza Nazionale Sta Cambiando il Panorama Geopolitico Globale  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  La National Security Agency degli Stati Uniti è stata violata? 325.498 nomi, email, numeri di telefono e indirizzi compromessi  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  Meow Ransomware rivendica l’attacco nel suo Data Leak Site al colosso HPE  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Il Threat Actors 888 rivendicata una compromissione di Microsoft  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  Il Threat Actors 888 rivendicata una compromissione di Nokia  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  Due gravi vulnerabilità sono state rilevate su Citrix NetScaler Console, Agent e SVM  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  L’exploit POC per l’RCE di VMware vCenter Server è ora disponibile Online!  ///  
Crowdstrike

Ministero della difesa italiano

Attacco al ministero della difesa italiano. Gli hacktivisti colpiscono 9 siti

Redazione RHC : 15 Dicembre 2022 13:16

Ne avevamo parlato recentemente di un gruppo di hacktivisti filorussi chiamati Noname che recentemente aveva preso di mira il Ministero dell’Agricoltura italiano www[.]politicheagricole[.]it.

All’interno di un nuovo post sul loro canale telegram viene riportato quanto segue:

📚Abbiamo deciso di punire il sistema di e-learning militare italiano - ha fatto crollare un vero sito web.

E una lunga lista di link a check-host, un sito che consente di visualizzare la raggiungibilità di una url da diversi posizioni nel mondo.

Ora l’attacco risulta più esteso in quanto vengono presi di mira 9 diversi sotto domini del ministero della difesa:

  1. http://selene.esercito.difesa.it/
  2. http://siac.difesa.it/
  3. http://e-learning.esercito.difesa.it/
  4. http://aulavirtuale2.elearning.esercito.difesa.it/
  5. http://aulavirtuale4.elearning.esercito.difesa.it/
  6. http://e-net.elearning.esercito.difesa.it/
  7. http://ei-cast2.elearning.esercito.difesa.it/
  8. http://pmfa.esercito.difesa.it/
  9. http://babele.esercito.difesa.it/

Ricordiamo che i criminali informatici di NoName risultano essere collegati ad un altro canale underground chiamato DDoS Project, dove costantemente i membri discutono di software per effettuare questo genere di attacco e quindi fermare i servizi per superamento delle capacità di carico.

La scorsa volta, l’attacco era stato sferrato dopo una serie di dichiarazioni dei politici italiani che non erano piaciute al gruppo di hacker filorussi.

Le notizie in questione, come riportano i criminali informatici, erano relative alle dichiarazioni di Giorgia Meloni di sostenere ulteriormente l’Ucraina, alla fornitura di armi all’Ucraina.

Alcune schermate del servizio check-host che riportano i siti della difesa offline

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.