Facebook la fa grossa: etichetta un video di persone di colore come "primati".


Uno scandalo colossale è stato causato dal lavoro del servizio di raccomandazione di Facebook: ha contrassegnato il video del Daily Mail di una lotta tra uomini bianchi e neri come "un video con primati".



Come notato in un articolo del New York Times, oltre a questo grave errore, i robot una volta che gli utenti avevano finito di vedere il video, hanno chiesto di "continuare a guardare il video dei primati".


L'incidente si qualifica come un brutto e inaccettabile errore, ma tutta la colpa ricade sulle AI e algoritmi, notano gli autori del progetto politico-satirico "The Goat Shouted".



Infatti, un portavoce del social network ha già affermato che:

"nonostante stiamo lavorando per migliorare l'intelligenza artificiale, sappiamo che non è perfetta e abbiamo molto lavoro da fare".

ed inoltre hanno aggiunto:

"Ci scusiamo con tutti coloro che potrebbero aver visto queste raccomandazioni offensive", - ci scusiamo su Facebook.