Red Hot Cyber

La cybersecurity è condivisione.
Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed 
incentiva gli altri a fare meglio di te.

Cerca

Google regala erroneamente denaro ai suoi clienti a causa di un errore tecnico

Redazione RHC : 8 Aprile 2023 11:40

Gli utenti di Google Pay stanno segnalando in massa che Google ha depositato tra 10 e 1.000 dollari nei loro account. Il denaro è stato ricevuto nell’ambito del programma Google Pay Reward sotto forma di cashback, ma non era un cashback. 

Tali ricevute erano un errore ed erano accompagnate da un messaggio secondo cui Google Pay Remittance era in fase di test.

Come gli utenti hanno scritto e mostrato su numerosi screenshot, i trasferimenti di fondi sono stati accompagnati da un messaggio: “dogfooding the Google Pay Remittance experience”. Il fatto è che il termine “Dogfooding” viene solitamente utilizzato per riferirsi a beta test interni prima del rilascio di qualsiasi prodotto. 

Cioè, solo i dipendenti di Google e, probabilmente, alcuni partner dell’azienda avrebbero dovuto ricevere questi messaggi di prova.

Attualmente, gli utenti che ricevono trasferimenti imprevisti hanno già ricevuto email dal team di Google Pay che descrivono in dettaglio “un errore che ha comportato l’accredito involontario di fondi sull’account”.

Poiché il problema è stato risolto, la società afferma che ora tali accantonamenti verranno eliminati “se possibile”. Allo stesso tempo, per quegli utenti che sono già riusciti a spendere o trasferire denaro, Google aggiunge: “Se non potessimo annullare l’accantonamento, puoi tenere i soldi per te. Non è richiesta alcuna ulteriore azione.”

Pertanto, tutti coloro che hanno speso o trasferito il denaro ricevuto non devono nulla, la società scrive che non raccoglierà questi fondi dagli utenti. 

Ovviamente, i rappresentanti di Google non vogliono perdere tempo a molestare i singoli utenti, oltre ad attirare un’eccessiva attenzione dei media su quanto accaduto.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.