Hacker famosi: la storia di Gary McKinnon.

Aggiornamento: ott 18


Pochi mesi dopo gli attacchi al World Trade Center, uno strano messaggio apparve su un computer dell'esercito americano:

"Il tuo sistema di sicurezza è una merda"

si leggeva.

“Io sono Solo. Ma continuerò a sconvolgere ai massimi livelli”.


l più grande attacco informatico militare di tutti i tempi

Infatti, Gary McKinnon, da solo scansionò migliaia di macchine del governo degli Stati Uniti e scoprì evidenti falle di sicurezza in molte di esse.

Solo, tra febbraio 2001 e marzo 2002, fece irruzione in quasi un centinaio di PC all'interno dell'Esercito, della Marina, dell'Aeronautica, della NASA e del Dipartimento della Difesa.

Solo navigò al loro interno per mesi, copiando file e password.

Solo, mise down l'intera rete dell'esercito americano a Washington, DC, mettendo fuori servizio circa 2000 computer per tre giorni.


L'avvocato americano Paul McNulty definì la sua attività:

"il più grande attacco informatico militare di tutti i tempi".

Ma nonostante la sua esperienza, "solo" non riuscì a coprire le sue tracce e venne presto rintracciato in un piccolo appartamento a Londra.



Nel marzo 2002, la National Hi-Tech Crime Unit del Regno Unito lo arrestò, era un tranquillo scozzese di 36 anni con tratti da elfo e sopracciglia inarcate da Spock. Era stato un amministratore di sistema, ma non aveva un lavoro al momento del suo arresto; trascorreva le sue giornate assecondando la sua ossessione per gli UFO.


In effetti, McKinnon ha affermato che gli UFO erano la motivazione per la quale ha commesso queste violazioni ed era convinto che il governo USA stesse nascondendo dispositivi antigravitazionali alieni e tecnologie energetiche avanzate e aveva progettato di trovare e rilasciare le informazioni a beneficio dell'umanità. Ha detto che la sua intrusione è stata rilevata proprio mentre stava scaricando una foto dal Johnson Space Center della NASA di quello che credeva essere un UFO.


La sindrome di Asperger

Venne catturato nel Regno Unito in seguito ad una richiesta di estradizione dagli Stati Uniti d'America in quella che alcuni considerano una persecuzione giudiziaria contro un capro espiatorio. Nel 2012 venne negato dal Regno Unito alla giustizia statunitense anche perchè Gary McKinnon è affetto dalla Sindrome di Asperger, una forma di autismo che ha sicuramente contribuito a queste violazioni. Di fatto è considerato una delle più grandi menti informatiche di tutti i tempi e molti sostenitori si radunarono fuori dal Parlamento con cartelli di picchetto. vennero creati siti web "Free Gary", magliette, poster.



Pensate che la rock star David Gilmour, l'ex chitarrista dei Pink Floyd, ha persino registrato una canzone di beneficenza in suo onore.


La gamma di condizioni note come disturbi dello spettro autistico (come la sindrome di Asperger) attualmente colpisce 1 bambino americano su 110, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie. I ricercatori affermano che le diagnosi di questi problemi stanno aumentando più velocemente di quelle di qualsiasi altro disturbo dello sviluppo. I ricercatori medici ancora non capiscono la causa e non sono neanche lontanamente vicini a una cura.


Le persone con la sindrome di Asperger sono spesso molto intelligenti e molti hanno una conoscenza approfondita dei sistemi complessi, portando i ricercatori a studiare un possibile legame tra autismo e ingegneria ed inoltre, tale sindrome, è molto collegata con l'hacking e il mondo degli hacker.



Ma i malati di Asperger hanno gravi difficoltà a leggere i segnali sociali e a cogliere l'impatto del loro comportamento spesso ossessivo.

"C'è stato un numero eccessivo di giovani con Asperger che hanno avuto problemi con la legge"

affermò l'esperta di autismo Rhea Paul del Child Study Center della Yale School of Medicine.

"È difficile per loro intuire decisioni morali in linea, le quali possono venire più facile agli altri"

Aggiunse. Gli avvocati di McKinnon sostengono che il suo comportamento criminale sia stato il risultato del suo disturbo e, di conseguenza, hanno chiesto ai tribunali di giudicarlo con clemenza.


L'infanzia di Gary McKinnon

McKinnon era sempre stato affascinato dallo spazio. Un ragazzo dispettoso e brillante di Glasgow, poneva ai suoi genitori domande tecniche sulla distanza tra i pianeti e sui nomi scientifici delle stelle. "Era il genere di cose di cui un bambino di solito non parlava", dice la madre di McKinnon, Janis Sharp, a IEEE Spectrum . "Era molto insolito."



Ma le ossessioni di McKinnon andavano ben oltre l'astronomia.


Ogni volta che Sharp lo portava su un autobus, il ragazzo urlava in modo incontrollabile. All'età di 10 anni, aveva iniziato ad avere paura della vita all'aria aperta e trascorreva ore nella sua stanza divorando libri sullo spazio o ascoltando musica.


Il ragazzo era turbato, ma le sue ossessioni sembravano dargli un senso di controllo e di pace. Sebbene non fosse un musicista, trascorse ore al pianoforte per imparare a suonare la sonata al chiaro di luna di Beethoven e complicate canzoni dei Beatles. Sharp non poteva credere alle sue orecchie. "Siamo stati messi fuori combattimento", dice.