La storia del Quantum Computing: dalla prima conferenza ai giorni d'oggi.


Si ritiene che la scintilla sull'informatica quantistica sia partita da una discussione di tre giorni al MIT Conference Center di Boston, nel 1981.


L'incontro, dal titolo "The Physics of Computation" (nell'immagine i partecipanti a quello storico convegno), venne sponsorizzato dalla IBM e dal Laboratorio di informatica del MIT.



La discussione mirava a formulare nuovi processi e nuove tecnologie che portassero a modi più efficienti di elaborazione e quindi portare questa area altamente "di nicchia", nel main-stream. Fino ad allora, l'informatica quantistica non era un campo della scienza molto discusso. La storica conferenza è stata presieduta da molti scienziati di talento tra cui:


  • Richard Feynman: fisico teorico americano, noto per il suo lavoro "Path integral formulation" della meccanica quantistica e premio nobel per la fisica nel 1965;

  • Paul Benioff: conosciuto per le sue ricerche sulla teoria dell'informazione quantistica durante gli anni '70 e '80;

  • Edward Fredkin: professore alla Carnegie Mellon University (CMU) e uno dei primi pionieri della fisica digitale;

  • Leonid Levin: scienziato sovietico/americano conosciuto per il sui lavori sulla "randomness in computing" e "