Logo Portale Red Hot Cyber

Red Hot Cyber

La cybersecurity è condivisione. Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed incentiva gli altri a fare meglio di te.
Cerca

Pericolose vulnerabilità rilevate in TETRA: il sistema di comunicazione delle emergenze utilizzato in 170 paesi

Redazione RHC : 24 Luglio 2023 16:02

Un team di ricercatori della società olandese di sicurezza informatica Midnight Blue ha scoperto pericolose vulnerabilità nello standard internazionale di comunicazione wireless TETRA, utilizzato dalla polizia, dalle forze militari e dagli operatori di infrastrutture critiche in tutto il mondo. I difetti possono consentire agli aggressori di intercettare, falsificare o interrompere le comunicazioni segrete.

Lo standard di comunicazione TETRA (Terrestrial Trunked Radio) è utilizzato in 170 paesi. 

È stato sviluppato dall’European Telecommunications Standards Institute (ETSI) ed è supportato da vari produttori di radio tra cui Motorola Solutions, Airbus, Hytera e altri. TETRA è utilizzato per la comunicazione wireless tra dispositivi nei sistemi di risposta alle emergenze, sicurezza pubblica, infrastrutture militari e critiche.

Lo standard è stato utilizzato nelle comunicazioni radio dagli anni ’90, ma le vulnerabilità sono rimaste sconosciute perché gli algoritmi di crittografia utilizzati in TETRA erano ancora tenuti segreti.

I ricercatori di Midnight Blue hanno scoperto diverse vulnerabilità nello standard, inclusa una backdoor in uno degli algoritmi di crittografia che consente a un host di basso livello di intercettare i messaggi crittografati. Altre vulnerabilità riguardano la gestione errata dei timestamp e la creazione di flussi di chiavi, che potrebbero consentire a un utente malintenzionato di falsificare i messaggi.

Gli esperti identificano le seguenti carenze:

  • Vulnerabilità nell’algoritmo TEA1 . Può essere utilizzato per decifrare rapidamente la crittografia e intercettare messaggi segreti. Tale vulnerabilità viene scoperta quando la chiave di crittografia viene ridotta a 32 bit, che è significativamente inferiore alla lunghezza di una chiave normale (80 bit). TEA1 è destinato all’uso commerciale – per le radio utilizzate nelle infrastrutture critiche in tutto il mondo, compresa l’Europa, nonché per la pubblica sicurezza, i militari e la polizia.
  • Vulnerabilità nella gestione dei timestamp e dei keystream : TETRA utilizza i timestamp per sincronizzare le comunicazioni tra le radio e le stazioni base. Tuttavia, questi timestamp vengono trasmessi in chiaro, il che consente a un utente malintenzionato di intercettarli e utilizzarli per falsificare i messaggi. Un criminale informatico può utilizzare il timestamp intercettato per creare una stazione base falsa e inviare messaggi crittografati simulando una stazione reale.

Le vulnerabilità possono essere utilizzate per la disinformazione, il sabotaggio o lo spionaggio e rappresentano una minaccia reale per i sistemi di sicurezza pubblica e le reti di infrastrutture critiche.

I ricercatori non sanno se le vulnerabilità che hanno scoperto vengono sfruttate attivamente. 

Ma hanno trovato prove nelle fughe di notizie di Edward Snowden che indicano che la NSA e l’agenzia di intelligence britannica (GCHQ) hanno utilizzato TETRA per intercettazioni in passato.

Le organizzazioni governative e private di tutto il mondo sono state allertate delle vulnerabilità rilevate e ora stanno lavorando per eliminarne le conseguenze. I ricercatori hanno in programma di presentare le loro scoperte il mese prossimo alla conferenza sulla sicurezza BlackHat a Las Vegas.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.