Preparati ad essere ricattato: 256 miliardi di dollari il business del ransomware entro il 2031.


Il Cybercrime fa sul serio.


I criminali informatici lo sanno bene che il business del ransomware è redditizio oltre ad essere molto più sicuro che fare una rapina in una banca. per questo sta dilagando in ogni angolo del cyberspace.


Si prevede che il costo degli incidenti da ransomware in tutto il mondo andrà fuori controllo nel prossimo futuro, superando i 265 miliardi di dollari entro il 2031.


Al momento, alcuni dei gruppi più noti che hanno trasformato il ransomware in una redditizia opportunità di "business" sono Maze, Nefilim, Clop e DarkSide, l'ultimo dei quali ha lasciato la scena - almeno sotto quel nome - dopo l'estorsione a Colonial Pipeline di 4,4 milioni di dollari a seguito di un attacco devastante che ha interrotto le forniture di carburante negli Stati Uniti.



Cybersecurity Ventures prevede che i danni causati dal ransomware potrebbero costare a livello mondiale 265 miliardi di dollari entro il 2031, una cifra mostruosa, sulla base di questo tipo di crimine informatico che attacca sia le imprese che i consumatori al ritmo di un attacco ogni pochi secondi.


Attualmente, l'azienda di sicurezza informatica stima che il ransomware ci costerà circa 20 miliardi di dollari quest'anno, un salto di 57 volte rispetto al 2015. Le ultime stime rilasciate dalla società sono state generate sulla base di una crescita del 30% degli incidenti anno su anno.


Le infezioni da ransomware possono comportare costosi premi assicurativi e rimborsi, la necessità di assumere società di cyber-forensics per indagare sugli incidenti, danni a causa del ripristino dei sistemi, perdita di dati e potenzialmente pagamenti effettuati agli aggressori per recuperare sistemi critici o impedire la fuga di dati.


L'ultima stima include anche l'interruzione dell'attività durante e dopo l'attacco, i danni alla reputazione e le spese per la formazione dei dipendenti a seguito di un incidente ransomware. Palo Alto Networks suggerisce che i soli pagamenti del ransomware sono aumentati da 115.123 di dollari nel 2019 a 312.493 nel 2020, un aumento del 171% anno su anno. La più grande richiesta registrata negli ultimi anni è di 30 milioni di dollari.



Nonostante i funzionari governativi di tutto il mondo siano coinvolti, comprese figure come il presidente degli Stati Uniti Biden che ha recentemente firmato un ordine esecutivo chiedendo che le agenzie federali di lavorare per migliorare la postura di sicurezza informatica del paese, gli incidenti ransomware stanno solo che peggiorando.

"Nonostante il recente successo delle autorità nello sgominare diverse bande di ransomware, questa particolare razza di malware si è rivelata un'idra - tagli una testa e ne appaiono altre al suo posto - e tutti i segnali sono che il prossimo decennio non sarà meno problematico di oggi"

ha osservato Cybersecurity Ventures.


Fonte

https://www.zdnet.com/article/the-cost-of-ransomware-around-the-globe-to-go-beyond-265-billion-in-the-next-decade/