Red Hot Cyber

La cybersecurity è condivisione.
Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed 
incentiva gli altri a fare meglio di te.

Cerca

Star Wars: i satelliti USA non sono una infrastruttura critica mentre Cina e Russia sviluppano armi cyber

Redazione RHC : 17 Aprile 2023 07:29

Gli Stati Uniti dovrebbero designare formalmente lo spazio come settore delle infrastrutture critiche e adottare misure per proteggere i satelliti e altri sistemi spaziali dagli attacchi informatici, secondo uno studio del rinomato gruppo di ricerca Cyberspace Solarium Commission.

Designare i sistemi spaziali come un settore critico delle infrastrutture statunitensi colmerebbe le lacune esistenti e segnalerebbe sia in patria che all’estero che la sicurezza spaziale e la resilienza sono una priorità assoluta“, afferma il rapporto.

Gli esperti hanno anche aggiunto che lo spazio rientra nella definizione di infrastruttura critica proprio perché è diventato ampiamente utilizzato nell’esercito e nell’economia degli Stati Uniti.

Dal momento che nessuna agenzia federale è responsabile della protezione dei sistemi spaziali – stazioni di terra e satelliti – dagli hacker, la Casa Bianca dovrebbe designare lo spazio come il 17° settore delle infrastrutture critiche e arruolare la NASA come “agenzia di gestione del rischio” per fornire la supervisione.

Gli attuali settori critici delle infrastrutture statunitensi includono dighe, sistemi di trasporto, prodotti chimici e comunicazioni, pertanto anche questo settore dovrebbe rientrare all’interno di questo insieme.

Il gruppo osserva che gran parte del sistema spaziale statunitense non è ancora designato come infrastruttura critica e non riceve l’attenzione o le risorse che merita. 

La maggior parte dei moderni sistemi spaziali sono stati progettati partendo dal presupposto che lo spazio non è coinvolto nei conflitti, ma non è più così.

C’è una crescente minaccia per l’industria spaziale statunitense da Russia e Cina , dicono i ricercatori. Entrambi i paesi stanno prendendo di mira i sistemi spaziali degli Stati Uniti e dei partner. 

Ad esempio, l’intelligence americana ritiene che Pechino stia sviluppando tecnologie informatiche che consentono alla Cina di intercettare e utilizzare i canali satellitari occidentali per i propri scopi.

La Commissione raccomanda al Congresso di fornire alla NASA 15 milioni di dollari all’anno, oltre a 25 dipendenti a tempo pieno che svolgeranno i loro compiti di gestione del rischio. Tuttavia, il gruppo avverte che alla NASA non dovrebbe essere conferita alcuna autorità di regolamentazione, invece il Congresso dovrebbe esaminare le leggi esistenti e presentare idee legislative.

La Cyberspace Solarium Commission è stata creata dal Congresso nel 2019 ed è guidata da un gruppo bipartisan di legislatori. La commissione è stata sciolta alla fine del 2021, ma continua a pubblicare rapporti e raccomandazioni come organizzazione senza scopo di lucro.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.