Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

2 giorni per lasciare Instagram. Poi in Russia verrà bloccato.

Come vi potreste sentire, se da un giorno ad un altro vi venga detto che il noto social Network Instagram sarà bloccato tra 2 giorni?

Questo è quanto sta accadendo agli abitanti della Federazione Russa, dopo che il Roskomnadzor ha annunciato che inizierà a bloccare Instagram a partire dalla mezzanotte del 14 marzo. Pertanto, l’agenzia concede agli utenti altri due giorni per trasferire i materiali su altri social network.

Poiché ci vorrà del tempo prima che gli utenti attivi di Instagram trasferiscano i loro materiali fotografici e video su altri social network e informino i loro contatti, Roskomnadzor ha deciso di completare la procedura per imporre restrizioni all’accesso a Instagram alle 00:00 del 14 marzo, fornendo agli utenti ulteriori 48 ore di periodo di transizione.

L’11 marzo, l’Ufficio del Procuratore Generale della Federazione Russa L’Ufficio del Procuratore Generale ha chiesto che Meta fosse riconosciuta come “organizzazione estremista”.

Advertisements

Il giorno prima, Meta ha cambiato la sua politica di moderazione, cessando di rimuovere le minacce e gli appelli alla violenza contro l’esercito russo fatti su Facebook e Instagram in alcuni paesi.

La richiesta della Procura generale di bloccare Instagram (il social network è di proprietà della società Meta) presentata a Roskomnadzor non ha alcun effetto sul messenger WhatsApp, ha affermato Alexander Khinshtein, capo del Comitato della Duma di Stato per la politica dell’informazione, la tecnologia dell’informazione e le comunicazioni.

La situazione non è delle più felici in Russia e vuoi per sanzioni o vuoi per scelta, si sta tagliando fuori dal mondo tecnologico occidentale iniziando un processo di de-digitalizzazione del paese anche con enormi ripercussioni economiche derivanti dalla mancanza del digitale.

Al momento non è affatto chiara la strategia di Mosca, è sicuramente chiaro che è la prima nazione che si sta chiudendo in se stessa costruendo muri digitali di confine con il resto del mondo.

Advertisements