Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

La ONUS, violata attraverso Log4g, si è rifiutata di pagare 5 milioni di dollari di riscatto.

Una delle più grandi piattaforme di trading di criptovalute vietnamite, ONUS, ha recentemente subito un attacco informatico al suo sistema di pagamento attraverso la vulnerabilità Log4Shell presente all’interno della libreria di Log4j.

Abbastanza presto, gli attori delle minacce si sono rivolti a ONUS per estorcere una somma pari a 5 milioni di dollari e hanno minacciato di pubblicare i dati dei clienti se ONUS si fosse rifiutato di conformarsi.

Advertisements

Dopo il rifiuto dell’azienda di pagare il riscatto, gli autori delle minacce hanno messo in vendita sui forum underground i dati di quasi 2 milioni di clienti ONUS.

Il software di pagamento ha utilizzato una versione log4j vulnerabile. Il 9 dicembre, l’ exploit PoC per la famigerata vulnerabilità Log4Shell (CVE-2021-44228) è trapelato su GitHub. E questo ha attirato l’attenzione di molti aggressori opportunisti che hanno iniziato a scansionare Internet alla ricerca di server vulnerabili.

Tra l’11 e il 13 dicembre, gli attori delle minacce hanno sfruttato con successo la vulnerabilità Log4Shell su un server Cyclos di ONUS e hanno installato backdoor per un accesso prolungato.

Advertisements

Cyclos fornisce una gamma di soluzioni software per punti vendita (POS) e di pagamento e utilizzava una versione log4j vulnerabile nel proprio software.

Sebbene Cyclos abbia emesso un avviso il 13 e, secondo quanto riferito, abbia informato ONUS di aggiornare i propri sistemi, era troppo ormai tardi.

Advertisements