Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Meta licenzia 11.000 dipendenti. L’ossessione di Zukerberg per il Metauniverso si fa sentire

Meta, la società madre di Facebook, sta licenziando il 13% dei suoi dipendenti in quanto deve far fronte a entrate vacillanti e problemi più ampi del settore tecnologico.

Sapevamo che i tempi sono stati duri per Meta, dove si dice che Mark Zuckerberg abbia perso due terzi della sua fortuna, buttandolo fuori dalla cerchia dei miliardari. 

Advertisements

I bilanci più recenti dell’azienda sono quindi un netto taglio della forza lavoro per il più grande social network del mondo. Ma non ci saremmo mai aspettati che fosse così grande.

Come previsto, questi importanti licenziamenti sono stati annunciati oggi ed è stato il CEO dell’azienda ad essere responsabile della diffusione delle cattive notizie.

Advertisements

Molti osservatori considerano questa ossessione per la realtà virtuale di Mark Zuckerberg

Ha speso una fortuna per la creazione di un metauniverso che ha spazzato via le risorse straordinarie. 

Si dice che la creazione del grande progetto di Meta, Horizon Worlds, sottragga almeno un miliardo di dollari al mese. Sarebbe un buon investimento se il pubblico abbracciasse questo mondo virtuale nella salsa di Facebook, ma bisogna ammettere che anche i dipendenti Meta non vogliono usare le loro app.

I licenziamenti riguardano principalmente le persone che lavorano su Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp, ma anche i venditori e le persone che lavorano presso i Reality Labs di Meta. 

Advertisements

Intanto le assunzioni sono congelate almeno fino alla fine del primo trimestre del 2023.

Al fine di limitare le spese nel processo caratterizzato da un 2023 molto difficile, Meta, rivende la maggior parte degli asset immobiliari e riduce i budget di tutti i suoi progetti.

la testardaggine Mark Zuckerberg non è l’unico motivo dei declini di Meta. Facebook ottiene la maggior parte delle sue entrate dalle pubblicità, ma la crisi ha aiutato gli inserzionisti a spendere meno. 

La società prevedeva anche una crescita nel mercato dell’e-commerce. In generale, non va bene essere un dipendente di un importante social network americano in questo momento. 

Advertisements

Proprio la scorsa settimana, Twitter ha licenziato metà dei suoi dipendenti.