Red Hot Cyber

La cybersecurity è condivisione.
Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed 
incentiva gli altri a fare meglio di te.

Cerca

Una estensione di Chrome di ChatGPT, rubava gli accessi a Facebook degli utenti

Redazione RHC : 27 Marzo 2023 07:16

Google ha recentemente rimosso un’estensione dal Chrome Web Store mascherata da popolare rete neurale ChatGPT. 

Secondo quanto riferito, l’estensione è stata utilizzata dagli aggressori per raccogliere i cookie di sessione dal social network Facebook e quindi impossessarsi degli account degli utenti. 

A partire dal 14 marzo 2023 e fino al momento della rimozione, l’estensione Trojan è stata installata più di 9mila volte.

Secondo un ricercatore di Guardio Labs, il malware è stato distribuito attraverso annunci dannosi sul motore di ricerca di Google, che indirizzavano utenti ignari a una pagina con un’estensione falsa.

Come distrazione, l’estensione fake ha fatto ciò che era stato promesso, ma ha anche rubato silenziosamente i cookie relativi a Facebook delle vittime e li ha trasferiti al server remoto degli aggressori in forma crittografata. 

Gli hacker hanno quindi preso il controllo dell’account Facebook per modificare i dettagli dell’account (password, nome e avatar) al fine di utilizzare il profilo per diffondere propaganda estremista.

Schema dell’attacco scoperto da Guardio Labs

Questa non è la prima estensione falsa sul Chrome Web Store a sfruttare la popolarità di ChatGPT.

In precedenza, i criminali informatici utilizzavano annunci falsi sui social network per diffondere malware. 

I risultati dello studio dimostrano ancora una volta che gli aggressori sono in grado di adattare rapidamente le loro campagne dannose per raggiungere il pubblico più vasto possibile.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.