Il gruppo FIN12 attacca le organizzazioni mediche.


La banda del crimine informatico, soprannominata FIN12, attacca le organizzazioni mediche usando il malware Ryuk. Secondo gli esperti di Mandiant, i criminali informatici sono responsabili di circa il 20% di tutti gli attacchi ransomware registrati dagli esperti negli ultimi 12 mesi.


Secondo gli esperti, i criminali impiegano circa due giorni e mezzo per hackerare i sistemi informatici delle vittime, il che risulta due volte mediamente più veloce degli altre cyber gang.

“FIN12 è una delle minacce ransomware informatiche più aggressive monitorate da Mandiant. A differenza di altri criminali che si stanno rivolgendo ad altre forme di estorsione, questo gruppo è ancora concentrato esclusivamente sul ransomware, agendo più velocemente dei loro concorrenti, colpendo obiettivi di grandi dimensioni"

hanno spiegato gli esperti.


Dall'inizio del 2021, Mandiant ha visto un aumento significativo degli attacchi informatici FIN12 contro le organizzazioni europee, comprese quelle con sede in Francia, Irlanda, Spagna e Regno Unito.



FIN12 si concentra sugli attacchi contro le grandi organizzazioni con entrate significative. Come notato dai ricercatori, FIN12 non ha hackerato le reti della vittima da solo, ma ha ricevuto l'accesso iniziale dai partner, come i classici broker di accesso, in particolare attraverso gli operatori della botnet TrickBot e il malware BazarLoader. Dopo aver ottenuto l'accesso alla rete informatica della vittima, FIN12 utilizza quasi sempre Cobalt Strike.