San Raffarle: altro scivolone nella Crisis Management delle PA?

LulzSec: "Abbiamo violato l'#intranet del San Raffaele". Ma l'ospedale smentisce.

Il collettivo di #hacker ha messo #online 'prove dell'incursione', con file contenenti #nomi, #dati, #email e #password di #impiegati e #pazienti, compresi quelli del virologo #Burioni.


Ma il San Raffaele minimizza: "Sapevamo dell'attacco, nessun accesso a dati sensibili".


L'hacking sarebbe avvenuto già da qualche settimana, ma gli #attivisti informatici avrebbero deciso di rendere #pubblico il #databreach solo ora, dopo il #lockdown.


Gli #hacker infatti dicono di aver avvertito i tecnici dell'ospedale di alcune #vulnerabilità dell'#infrastruttura informatica, falle che avrebbero messo a rischio i dati personali dei pazienti e dei dipendenti.


Ma, denunciano, nulla è stato fatto.


A questo punto, potremmo essere di nuovo di fronte ad un'altro scivolone delle PA nel #Crisis #Management, come di recente accaduto sul presunto attacco hacker all'#INPS?


Lo scopriremo nei prossimi giorni.


#redhotcyber #cybersecurity #hacking


https://www.agi.it/cronaca/news/2020-05-21/anonymous-san-raffaele-milano-8684369/

3 visualizzazioni

Iscriviti al canale Youtube

unnamed.png

Red Hot Cyber: conosci il rischio per starne lontano

Per richieste di supporto scrivi a: redhotcyber@hotmail.com

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Tumblr Icona sociale
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now