Moriya: il nuovo rootkit cinese colpisce 10 organizzazioni in Africa e Asia.



Da quando Microsoft ha rafforzato le funzionalità di sicurezza con il rilascio di Windows 10, i rootkit sono diventati una rarità sulla scena del malware, poiché svilupparne e installarne uno senza essere rilevato o bloccato è diventato significativamente più difficile rispetto agli anni precedenti.


Ma in un rapporto pubblicato da Kaspersky, ha affermato di aver scoperto un nuovo e raro rootkit per Windows che è rimasto inosservato almeno dal 2018 ed è stato implementato in alcuni attacchi altamente mirati.



Kaspersky ha detto che il rootkit (che ha chiamato Moriya), è stato sviluppato da un misterioso gruppo di cyber-spionaggio cinese.

"Sfortunatamente, non siamo in grado di attribuire l'attacco a nessun attore noto in particolare, ma sulla base dei TTP utilizzati durante la campagna, supponiamo che sia di lingua cinese"

ha detto il team di Kaspersky GReAT.

“Basiamo questo sul fatto che le entità prese di mira sono state attaccate in passato da attori in lingua cinese e si trovano generalmente in paesi presi di mira da un profilo APT. Inoltre, gli strumenti sfruttati dagli aggressori, come China Chopper, BOUNCER, Termite e Earthworm, sono un ulteriore indicatore a sostegno della nostra ipotesi poiché sono stati precedentemente utilizzati in campagne attribuite a noti gruppi cinesi"

ha aggiunto la società.


Kaspersky ha affermato che, in base alla sua telemetria, gli attacchi erano altamente mirati